Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

”Cunti e racconti”, viaggio tra i borghi della Valle del Velino

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Parte il 6 gennaio la seconda edizione di “Cunti e Racconti” un viaggio performativo che si snoderà tra i borghi reatini di Antrodoco e Borgo Velino, nell'ambito del Velino Festival e inserita nell'Accordo di Programma Mibact-Regione Lazio nell'ambito dei progetti culturali in favore dei territori colpiti dagli eventi sismici. Da gennaio a luglio la direzione artistica di Lorenzo Pasquali e Ondadurto Teatro, porteranno nei borghi del reatino un festival multidisciplinare che spazierà dal teatro urbano e sociale al circo contemporaneo passando per la danza, e stand-up comedy, parkour, musica, teatro per ragazzi e laboratori. Tante le compagnie e gli artisti impegnati che si avvicenderanno nel corso dei mesi e nelle diverse location scelte dagli organizzatori con piazze, luoghi storici e teatri che faranno da palcoscenico alle manifestazioni e ai laboratori che coinvolgeranno adulti, ragazzi e bambini. “Identità e passaggi ” è il sottotitolo scelto dagli organizzatori per questa seconda edizione perché, come spiega Lorenzo Pasquali “identità è il senso e la consapevolezza di sé come entità distinta dalle altre e continua nel tempo. E' la sicurezza che ci dà il vederci in un luogo, riconoscerci in un gruppo ma allo stesso tempo sentirci unici nella nostra personale e intima visione di noi stessi. La nostra identità è il luogo dove siamo nati, la nostra storia, la storia prima di noi, i nostri caratteri, i nostri gusti e tutto ciò che va a delineare la visione che abbiamo degli altri e che gli altri hanno di noi. I passaggi stanno a sottolineare come ognuno sia identità non replicabile. In un mutare continuo lasciamo un pezzo e ne inseriamo un altro, attraverso un costante passaggio di incontri e diverse realtà. Se si teme il diverso, la nostra identità diventa una gabbia che ci annebbia la vista e la limita ad un perimetro ristretto”. Sostenitore del progetto, nato grazie anche alla collaborazione dei due Comuni e dei sindaci Alberto Guerrieri ed Emanuele Berardi, il giovane assessore alla cultura Luca Cipolloni che ha ribadito l'importanza di manifestazioni con “Cunti e Racconti”“che porterà nella Valle del Velino e nei suoi storici borghi rimasti intatti nel tempo, tantissimi appuntamenti. che si terranno nella Valle del Velino. Il programma, nato in accordo con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e la Regione Lazio, utilizza il racconto come presa di coscienza delle proprie radici e tradizioni. L'offerta per coloro che verranno è molto ampia e si rivolge ad un pubblico trasversale, dai bambini agli adulti, tutti condotti per mano alla scoperta di un meraviglioso mondo. Nel complesso il progetto mira a favorire l'aggregazione nei centri urbani, rivitalizzando un tessuto sociale spesso svilito. Tornare nelle piazze, è sempre un bene e qui assistiamo ad un teatro come un'agorà”. Si parte il 6 gennaio, alle ore 12.00 a Borgo Velino nella scuole elementare con lo spettacolo per ragazzi della compagnia Unterwasser, “Nonso & Nonsa” mentre alle 17.00 al teatro Sant'Agostino di Antrodoco, sempre Unterwasser, porterà in scena lo spettacolo di teatro di figura “OUT” programmato anche al Festival Roma Europa oltre che finalista al Premio Scenario Infanzia 2014 e vincitore nel 2016del Premio Eolo.