Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Emergenza scuola, studenti del Pedagogico al Varrone: disagi raddoppiati

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

I disagi continuano. In una nota, infatti, il lice classico Varrone preecisa che "La diaspora dell'Istituto Magistrale è la soluzione adottata dalla Provincia che invece di individuare una sede unica dove accogliere le classi disagiate delle Magistrali le distribuisce in varie scuole della città. Particolarmente grave e immotivata è la scelta di intralciare l'attività didattica del Liceo Classico che vede occupare il Laboratorio di Archeologia  e l'aula di sdoppiamento. Come se ciò non bastasse la classe VB viene sfrattata dalla sua aula e collocata in Aula Magna per fare posto ad una classe delle Magistrali. Non solo non si risolvono i problemi delle magistrali ma si crea disagio anche alle altre scuole senza tenere minimamente in conto la didattica. Inoltre - continua la nota -, nella delibera “di sfratto”, si dice che questa situazione durerà fino: “al termine dell'emergenza”. Ma quanto durerà questa emergenza? In Italia lo sappiamo, spesso nulla è più definitivo delle emergenze. Come fidarsi di chi non ha saputo controllare le imprese che realizzavano i lavori e che hanno fatto crollare un controsoffitto sui banchi? Perché la Provincia non mette a disposizione i locali del Palazzo d'Oltre Velino? Perché non si trova una soluzione consona alle esigenze delle magistrali? A Rieti non mancano certo edifici dismessi in grado di accogliere temporaneamente le aule. Questa decisione appare inadeguata ed improvvida" conclude la nota del liceo Classico Ternezio Varrone. Insomma l'emergenza non è stata superata. Anzi.