Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Comune, delegazione al meeting finale del progetto Vital cities  

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Si è tenuto a Loulé, in Portogallo, il meeting finale del progetto europeo “Vital cities” finalizzato allo sviluppo urbano sostenibile. La delegazione del Comune di Rieti era composta dall'assessore al Turismo e alle Attività produttive, Daniele Sinibaldi, dal dirigente comunale Manuela Rinaldi, dalla funzionaria dell'ufficio Turismo, Federica Romanin e dal project manager Maurizio Turina. Al confronto hanno preso parte anche le delegazioni di dieci città europee del network in cui è inserita Rieti, tra queste Budapest, Cracovia e Birmingham. Il progetto “Vital cities”, rientrante nel programma europeo Urbact, prevede un accesso ai finanziamenti attesi dalla seconda e ultima fase del programma Urbact III. La partecipazione a Urbact costituisce un elemento determinante per utilizzare le risorse nazionali ed europee in materia di sviluppo urbano e favorire l'emergere di nuovi approcci e modalità di governo dei processi locali.   Scopo dell'incontro tenutosi in Portogallo è stato il completamento del processo di coesione per costituire una rete tra città europee che condividano una comune visione dello sviluppo locale che ha per fondamento la vitalità e il benessere delle città.    “L'iniziativa che ha preso avvio durante l'amministrazione Petrangeli – dichiara l'assessore alle Attività produttive e Turismo Daniele Sinibaldi - è stata portata avanti nell'ottica di una continuità amministrativa con serietà fin dai primi giorni dall'insediamento della nuova giunta. Abbiamo presentato uno dei migliori Iap (Integrated Action Plan), frutto di un lavoro di studio di quanto fatto precedentemente e di un completamento ed una prospettiva elaborata dall'amministrazione in carica. Il progetto si è concluso con l'attribuzione di una certificazione di qualità che costituisce un presupposto importante per la prossima call del programma europeo Horizon 2020 in partenza a novembre. Già la prossima settimana saremo a Roma per una riunione del segretariato italiano di Urbact per avviare il lavoro di progettazione e network. La volontà della giunta è quella di superare il perimetro mentale delle mura cittadine cercando di aprire sempre più relazioni ed opportunità nell' ottica di uno sviluppo sostenibile legato soprattutto al turismo, all'agricoltura e alla valorizzazione del nostro patrimonio naturale”.