Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Zucchero più dolce con i "quadri" di Vincenzo Sangiorgio

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Un caffè ‘romantico', addolcito con i quadri di Vincenzo Sangiorgio disegnati sulle bustine di zucchero e la giornata  inizia meglio, con un tocco d'artista. Nato a Pace di Pescorocchiano, Sangiorgio, ha studiato al Rosatelli di Rieti e successivamente al Nid (Nuovo istituto di Design) di Perugia. L'azienda edile tradizionale di papà Luigi nella frazione di Pace, si è trasformata nella società Ntc (Nuove Tecnologie Costruttive), sede leale sempre a Pace, sede operativa “on the road” soprattutto a Roma e Rieti, seguendo la clientela. “Basandomi sulle esigenze del cliente disegno gli interni, come un sarto che cuce abiti su misura”. Sangiorgio dipinge anche quadri, esposti la scorsa estate a Pace, durante le manifestazioni estive organizzate dalle associazioni locali. Quei ritratti di donna in bianco e nero (rosse solo le labbra) dedicati e ispirati a una donna in particolare, di cui solo l'artista conosce l'identità,  hanno attirato l'attenzione di una ditta di Guidonia che produce e distribuisce bustine di zucchero in tutta Italia. La proposta di trasferire i quadri (una serie di 12 ritratti) su bustine di zucchero è stata accolta favorevolmente dall'artista “purché classificate come bustine generiche, con un prezzo accessibile a tutti”. Detto fatto e quintali di zucchero sono stati confezionati nelle bustine in distribuzione ovunque, soprattutto nel centro Italia, a Roma e a Rieti. Restando in tema, Sangiorgio ha in allestimento una mostra di quadri a Roma disegnati con il caffè “a volte le idee vengono in maniera casuale e da una tazzina di caffè rovesciata su un disegno è partita questa nuova avventura che sto realizzando”. Non solo romantiche bustine di zucchero, ma prossimamente anche fazzoletti di carta e magliette. Generazione cicolana 2.0 e papà Luigi è contento. Francesca Sammarco