Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Santa Barbara, accesa a Roma la fiaccola della Speranza

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Ieri, nella prima giornata mondiale dei poveri, indetta dal Santo Padre Papa Francesco, si è svolta, presso la Chiesa di Santa Maria Immacolata dei Frati Cappuccini, la manifestazione organizzata dall'Associazione Culturale Santa Barbara nel Mondo. La serata ha visto un nutrito numero di partecipanti, nonostante il fermo del traffico romano, che con particolare attenzione ha seguito l'eccellente Coro del Comando dell'Arma dei Carabinieri "Virgo Fidelis", diretto dal M° DINA GUETTI, che si è esibito con il concerto  a favore delle popolazioni colpite dal sisma dell'Italia centrale  il 24 agosto 2016. La serata ha avuto come tema “SPES CONTRA SPEM. ESSERE SPERANZA. FORZA PER LA RINASCITA” ed ha visto conferire il premio cultura “COME BARBARA” (Testimonianza dei valori universali) all'opera letteraria “TERESA DI CALCUTTA. LA MATITA DI DIO” dell'autrice FRANCA ZAMBONINI, giornalista di "Famiglia Cristiana", che ha incantato la platea con i suoi racconti sulla Santa conosciuta personalmente. Un omaggio, quindi, alla Santa dei poveri nel ventesimo anniversario dalla scomparsa.   A seguire il Ringraziamento per la testimonianza della solidarietà a favore delle persone colpite dal sisma al Ministero dell'Economia e delle Finanze. Il riconoscimento è stato ritirato da Valentina Gemignani Direttore dell'Ufficio di Gabinetto del Ministero di Pier Carlo Padoan che ha citato gli interventi in campo istituzionale partiti anche dall'interno di questa Amministrazione Pubblica.    Il comandante Comandante dei Vigili del Fuoco della Provincia di Rieti, MARIA PANNUTI, ricevendo il riconoscimento per il valoroso impegno e coraggio mostrati durante gli interventi sul territorio colpito dal sisma, ha commosso i presenti con i racconti di quei tragici momenti. L'intervento è terminato con un caloroso e sentito applauso interminabile.   La serata si è conclusa con il commovente messaggio “TESTIMONIANZA DELLA SPERANZA” della piccola CAROLINA GUERRIERI e con l'accensione della fiaccola "Testimonianza della Speranza" da parte del comandante, MARIA PANNUTI che accompagnata dalla piccola Carolina, ha dato inizio al percorso che terminerà il 3 dicembre a Rieti con la storica processione sul fiume Velino.