Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giornata vittime della strada, Pirozzi ricorda il volontario morto in un incidente

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

“In questo giorno, dedicato alla Memoria delle Vittime della Strada, il mio pensiero va a Marco (Belfiore, ndr), il volontario torinese che il 26 settembre 2016 ha perso la vita tornando a casa (nella foto), dopo aver portato il suo supporto alla gente di Amatrice. La sicurezza stradale va garantita attraverso un solenne impegno delle istituzioni, ciascuna per le proprie competenze. Una sicurezza che sarà raggiunta non tanto grazie alla repressione o al posizionamento di qualche odioso e spesso inopportuno autovelox in più sulle nostre strade, che serve solo a fare cassa, ma dotando il territorio dei servizi essenziali e delle infrastrutture di cui ha bisogno. Troppe sono le strade poco illuminate, disastrate, rattoppate, scadenti di segnaletica orizzontale e verticale. È lì che si annidano i rischi di incidenti automobilistici. Il tema della sicurezza stradale è cruciale, ne va della vita delle persone e della vivibilità dei territori”. Così Sergio Pirozzi in occasione della Giornata Mondiale dedicata alla Memoria delle Vittime della Strada.