Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terminillo, nuove opportunità per il rilancio della stazione montana

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Le opportunità offerte dall'istituzione delle Zone Franche Urbane, i criteri dei bandi “Fondo Futuro” e “Liquidità” del cratere del sisma, il progetto “Fare Lazio” con le quattro iniziative della Regione per favorire l'accesso al credito e i bandi nazionali di Selfiemployment e Nuove imprese a tasso zero. Di questo e molto altro si è parlato venerdì al Terminillo, in un'iniziativa rivolta alle imprese, ai commercianti e ai professionisti, promossa da Confartigianato Imprese Rieti, dalla Provincia di Rieti e dal Comune. A riprova dell'interesse che le nuove e per certi versi storiche possibilità che si stanno aprendo per imprenditori e commercianti del nostro territorio, la partecipazione all'evento andato in scena a Pian de Valli è stata massiccia. Le relazioni tecniche e il confronto diretto con i presenti è stato condotto dagli esperti dell'Ufficio Credito di Confartigianato, che hanno relazionato sull'importanza delle opere pubbliche da compiere sul territorio ma soprattutto sulle tante e nuove misure a sostegno delle attività produttive. A sostenere l'iniziativa e richiamare alla collaborazione per la rinascita dell'intero territorio della Provincia di Rieti, il Presidente di Palazzo d'Oltre Velino, Giuseppe Rinaldi, il Vicesindaco di Rieti, Daniele Sinibaldi, il Consigliere provinciale con delega al Terminillo, Matteo Monaco, e il Direttore di Confartigianato Imprese Rieti, Maurizio Aluffi. “La partecipazione all'evento è sicuramente il segnale che gli operatori del Terminillo vogliono reagire e risollevarsi da una situazione di anestesia che caratterizza in particolar modo i mesi autunnali in questi luoghi. Per farlo - ha spiegato Maurizio Aluffi, direttore di Confartigianato Imprese Rieti - è necessario cogliere tutte le opportunità che ci sono in questo momento, specialmente se questi imprenditori intendono fare investimenti per rilanciare la propria attività, magari arricchendo l'offerta per gli avventori della montagna. Per questa ragione, come associazione, cerchiamo innanzitutto di fare informazione direttamente sul territorio, come è successo in questa occasione, ma anche, come accaduto nei mesi scorsi, in giro per i comuni del cratere, quando abbiamo promosso i bandi di imminente uscita. Un tipo di attività che proseguirà senz'altro nelle settimane a venire. D'altronde la prossimità alla gente è la nostra vocazione”. “Il rilancio di Terminillo è fra le nostre priorità già da diverso tempo - ha aggiunto Giuseppe Rinaldi, Presidente della Provincia di Rieti - tralasciando le polemiche, stiamo proseguendo nella realizzazione di Terminillo Lab, un progetto che unisce scuole (alberghiero, scientifico sportivo e istituto agrario), ristoratori, imprenditori e associazioni varie, con l'obiettivo di rendere finalmente fruibili questi luoghi, inserendo Terminillo Stazione Montana all'interno delle offerte del piano turistico di rilancio della zona di Rieti”. Marco Fuggetta