Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Anziana donna muore sbranata dal suo cane

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Sbranata da quel cane che aveva adottato pochi mesi prima, quello stesso cane, un molosso di grossa taglia, che fino a quel giorno non aveva mai mostrato alcun segno di aggressività. E sulle cui modalità dell'aggressione alla sua padrona, Vincenza Mei, 88 anni di Poggio Catino, indaga ora la Procura della Repubblica di Rieti.  La tragedia si è consumata venerdì mattina in via Sant'Agostino, zona di campagna tra la località di Catino e la strada che conduce a Poggio Mirteto. La donna è stata ritrovata a terra, riversa nel suo stesso sangue dai familiari, allarmati dal silenzio della 88enne, che non rispondeva più al telefono da alcune ore. Un morso profondo al collo sferrato dal cane, che ha provocato profonde lacerazioni divenute fatali per la signora Mei.  La causa del decesso è stata confermata anche dall'esame autoptico sul corpo della donna, eseguito dal medico legale, il dottor Luigi Cipolloni, all'ospedale San Camillo De Lellis di Rieti. Esame disposto dalla Procura della Repubblica di Rieti, che coordina le indagini condotte dai carabinieri della locale stazione, unitamente ai colleghi della compagnia di Poggio Mirteto, giunti sul posto per effettuare i primi rilievi, ed ascoltare le prime testimonianze. Secondo i primi elementi raccolti dagli inquirenti nel vicinato non erano mai stati riscontrati atteggiamenti di particolare aggressività da parte dell'animale, che nel frattempo è stato prelevato dai veterinari della Asl di Rieti e sottoposto ai controlli di rito. Sconcerto nella comunità di Poggio Catino, dove la donna, soprattutto nelle campagne dove abitava, era molto conosciuta. Cordoglio nei confronti dei famigliari è stato espresso, a nome dle Municipio, anche dal sindaco del Comune sabino, Roberto Sturba. Nelle prossime ore, probabilmente, la salma della signora sarà messa a disposizione dei familiari per le esequie.