Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sessantaduenne si toglie la vita nella taverna della sua abitazione

Esplora:
default_image

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Ha deciso di farla finita sparandosi un colpo di fucile. E' accaduto questa mattina a Vazia. L'uomo, di 62 anni, è morto praticamente sul colpo. A dare l'allarme sono stati gli stessi familiari che poco prima delle 10 hanno sentito lo sparo provenire dalla taverna della loro abitazione dove lo hanno trovato a terra in una pozza di sangue. Inutile l'intervento dei sanitari del 118 che hanno potuto solo constatare l'avvenuto decesso. Sul posto anche i carabinieri di Rieti. Sopraggiunti problemi di lavoro sarebbero la causa che lo avrebbero portato a compiere il gesto estremo. Lascia la moglie e due figli.