Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Omicidio su Facebook, caccia all'uomo in Usa

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

E' caccia all'uomo negli Stati Uniti dopo l'omicidio di un anziano per strada a Cleveland, in Ohio, postato su Facebook. Il responsabile è stato identificato dalla polizia come Steve Stephens, 37enne residente in città. Avrebbe scelto la sua vittima a caso: un uomo di 74 anni identificato come Robert Godwin, padre di nove figli, con 14 nipoti, che ha incrociato Stephens domenica pomeriggio verso le 14 ora locale mentre camminava per il quartiere di Glenville. Secondo le autorità, Stephens è "armato e pericoloso" e si sarebbe dato alla fuga alla ricerca di nuove vittime. Non ci sono ancora prove, però, degli altri 15 presunti omicidi che il 37enne ha affermato di aver commesso in un'altra registrazione. La polizia di Cleveland, attraverso il suo portavoce Calvin Williams, ha lanciato un appello a Stephens perchè si consegni, sottolineando che "ha chiaramente un problema" e che le sue azioni "non hanno senso". Il 37enne aveva annunciato prima del delitto sul suo account Facebook le sue intenzioni omicide, incolpando l'ex-fidanzata, tale Joy Lane, delle atrocità che progettava di compiere. "Ho passato tre anni con questa cagna, vorrei non averla mai conosciuta", ha scritto l'uomo sul social network, "ho perso tutto quello che avevo al gioco. Non voglio entrare nei dettagli, ma ho raggiunto il limite".  Nel video dell'omicidio, che alcuni media hanno pubblicato sui loro siti web nonostante Facebook lo abbia cancellato, si può vedere Stephens in auto che dice di voler trovare qualcuno da uccidere, "proprio questo tipo qui, questo vecchio".