Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Genova, il tribunale dà ragione a Marika Cassimatis

default_image

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Il tribunale di Genova ha dato ragione a Marika Cassimatis nel ricorso contro Beppe Grillo e il Movimento 5 Stelle per le Comunarie per la scelta del candidato sindaco del capoluogo ligure. Lo conferma Cassimatis stessa a LaPresse: "Sì, abbiamo vinto". Annullata, dunque, l'esclusione di Cassimatis dal Movimento, in seguito alla quale Grillo ha deciso di indire nuove Comunarie a livello nazionale con la concessione del simbolo a Luca Pirondini. Interrogata su cosa succederà ora, Cassimatis replica: "Non lo so, ho avuto la notizia mezzora fa dai miei avvocati, posso solo dire che hanno accolto le richieste, diciamo che sono la vincitrice delle consultazioni e dovrei avere il simbolo del M5s". "Il 'fidatevi di me' non è fonte di diritto, davanti a un tribunale". Questa la stoccata a Beppe Grillo di Marika Cassimatis, parlando con LaPresse, dopo che il tribunale di Genova le ha dato ragione nel ricorso contro la sua esclusione dal M5s dopo aver vinto le Comunarie per la scelta del candidato sindaco del capoluogo ligure. "Da qui in avanti non so cosa succederà, hanno accolto tutto, siamo molto contenti tutti, anche i candidati consiglieri", aggiunge Cassimatis.