Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La Regione vuole commissariare l'Azienda sanitaria locale

default_image

Monica Puliti
  • a
  • a
  • a

L'ufficialità non c'è ancora, ma mancherebbe davvero poco. La notizia arriva da Roma e pesa come un macigno: l'ordine del giorno in discussione nella giunta regionale di oggi giovedì 2 (seduta saltata) e legato al commissariamento dell'Azienda sanitaria locale di Rieti. Un fulmine a ciel sereno, anche se, guardando alla data del 9 marzo, scadenza del mandato del direttore generale Laura Figorilli dopo tre anni alla guida della Asl di via del Terminillo, tanto a ciel sereno non apparirebbe. Il commissario potrebbe essere a Rieti già il 10 marzo. I sindacati parlano di “grave attacco all'autonomia della nostra azienda, che la espone a decisioni autonome del commissario. Un fatto politicamente gravissimo, che entrerà nella prossima campagna elettorale visto che la conferenza dei sindaci si era ampiamente espressa per la riconferma dell'attuale direttore generale”. IL SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE DI RIETI E DELLA SABINA IN EDICOLA IL 3 MARZO