Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sisma e scuole sicure. Petrangeli: "Non lasciateci soli a gestire un'emergenza infinita"

default_image

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Nella giornata odierna, in seguito al provvedimento emanato dal collega de L'Aquila, Massimo Cialente, il Sindaco di Rieti, Simone Petrangeli, si è messo immediatamente in contatto con il Capo del Dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio, con il Commissario straordinario Vasco Errani, con il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, nonché con il Presidente dell'Anci Antonio De Caro, per avere informazioni riguardo le motivazioni che hanno spinto il Sindaco Cialente ad emanare un'ordinanza di sospensione delle attività didattiche fino al 31 gennaio. L'Ingegnere Curcio risponderà immediatamente e per iscritto alla nota inviata dal sindaco di Rieti ma ha anticipato che non è in possesso di nessuna notizia che lo possa indurre a richiedere l'emanazione di particolari provvedimenti. Oltre a ciò, il sindaco di Rieti ha chiesto una riunione urgente ed ai più alti livelli istituzionali affinché i sindaci possano essere messi nelle condizioni di prendere decisioni condivise con le autorità statali e non vengano lasciati soli a gestire un'emergenza che sembra non terminare. "L'appello - fa sapere la nota del Comune - è rivolto anche alla comunità scientifica che continua ad esprimere, in sede di valutazione del fenomeno sismico, opinioni discordanti ed in alcuni casi contrapposte e che naturalmente non aiutano la comprensione e la gestione di una fase così complessa".