Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sisma. L'esercito continuerà a presidiare zone rosse del Reatino

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Si è tenuto in prefettura, a Rieti, un nuovo vertice per definire l'impiego dell'Esercito a supporto delle forze di polizia nei comuni reatini colpiti dal sisma. "Le unità di personale dell'Esercito, destinate al presidio delle zone rosse dei comuni di Accumoli e Amatrice - riferisce la prefettura reatina in una nota - costituiscono un importante ausilio per consentire alle pattuglie di polizia, carabinieri, guardia di finanza e forestale, anch'esse rafforzate nel numero, di svolgere una più efficace attività anti sciacallaggio nelle numerose frazioni". La prefettura, confermando che l'Esercito continuerà ad operare nelle zone colpite dal terremoto del 24 agosto scorso, ha ribadito anche l'importante contributo offerto dalla polizia stradale "per una vigilanza finalizzata non solo alla viabilità, ma, più in generale, all'attività di prevenzione". Il dispositivo in atto, conclude la nota, "rende possibile l'ottimizzazione delle risorse aggiuntive disponibili ed il loro utilizzo in modo sempre piu' efficace nel controllo del territorio".