Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Scuola Villa Reatina, nessun problema per le attività future"

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

L'attività per il nuovo anno scolastico all'Istitituto Comprensivo di Villa Reatina non corre alcun rischio”. Ad affermarlo è la dirigente scolastica Paola Testa “in riferimento a quanto pubblicato dal Corriere di Rieti sul nuovo edificio destinato ad accogliere le classi della scuola secondaria di primo grado dell'Istituto Comprensivo di Villa Reatina”. La dirigente scolastica ha deciso di mettere a tacere le insistenti voci riguardanti i ritardi dei lavori di costruzione del nuovo plesso che sta sorgendo nel quartiere di Campoloniano (nella foto) “onde evitare inutili allarmismi”. La dirigente tiene a precisare che “l'Amministrazione comunale ha recentemente ottenuto il trasferimento dell'immobile dall'Amministrazione provinciale” e che “il Comune ha già provveduto a destinare in comodato d'uso l'edificio all'Istituto Comprensivo di Villa Reatina, fornendo ampie rassicurazioni sul rispetto dei tempi di consegna”. Ora è proprio questo il punto: che cosa si intende per il rispetto dei tempi? L'assessore ai Lavori Pubblici, Alessandro Mezzetti, non ha parlato di una data certa ma di un lasso di tempo che va da settembre a dicembre. Ora considerato l'attuale stato dei lavori del nuovo complesso di Campoloniano e soprattutto considerato che siamo a luglio e che ad agosto, solitamente, i cantieri sono chiusi per ferie e che l'anno scolastico ripartirà la prima decade di settembre, ci sembra assai improbabile che - come abbiamo riportato - si possano rispettare i tempi come fatto notare con preoccupazione anche dal personale, dai docenti e dai genitori dei ragazzi che frequentano e frequenteranno l'istituto di Villa Reatina.