Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti-Roma in bus e treno: ecco come sarà la sperimentazione

default_image

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Grande attesa per l'avvio della sperimentazione per i trasferimenti su gomma e rotaia sull'asse Roma-Rieti. “La Regione Lazio, insieme a Cotral e Trenitalia – fanno sapere dalla Pisana – riorganizza il servizio di trasporto pubblico per una mobilità intermodale al servizio dei cittadini. Per cinque domeniche, a partire dal prossimo 15 marzo, Cotral e Trenitalia attiveranno in via sperimentale il nuovo servizio di trasporto intermodale ferro/gomma al fine di facilitare e rendere più agevoli gli spostamenti dei cittadini sul collegamento Rieti-Roma. In questa prima fase Cotral e Trenitalia hanno unificato le stazioni di Fara Sabina e Passo Corese e messo a punto un nuovo orario festivo di bus e treni che incrementa le corse tra il reatino e Roma, portandole dalle attuali 34 a 44 (+30%), con un aumento dell'offerta di 10 corse. Inoltre, in via promozionale, nelle cinque domeniche (15/22/29 marzo e 5/12 aprile) i passeggeri in partenza da Roma e diretti a Rieti, acquistando un solo biglietto Trenitalia per Fara Sabina, potranno utilizzare lo stesso ticket di viaggio anche sui collegamenti Cotral da Fara Sabina/Passo Corese a Rieti. Con le stesse modalità, i passeggeri in partenza da Rieti e diretti a Roma, acquistando il biglietto Cotral da Rieti a Passo Corese/Fara Sabina potranno utilizzare lo stesso ticket di viaggio anche per i collegamenti di Trenitalia fino alla Stazione Roma/Tiburtina. Questa agevolazione, che si rivolge a una popolazione di circa 100mila abitanti, non solo si pone l'obiettivo di diffondere un nuovo modello di trasporto intermodale, ma potrà anche contribuire ad incentivare il turismo culturale ed eno-gastronomico del reatino. Si tratta di una prima iniziativa voluta fortemente dalla Regione Lazio che ambisce a essere adottata in via definitiva. L'intermodalità è infatti uno degli obiettivi prioritari contenuti nel più ampio Piano Regionale Trasporti della Regione Lazio. Grazie alla collaborazione fra istituzioni e aziende del trasporto pubblico locale – conclude la Regione – verrà erogato un servizio più moderno e capillare sul territorio regionale che garantirà un incremento delle frequenze dei collegamenti e il miglioramento delle condizioni di viaggio con effetti positivi sul decongestionamento del traffico da e verso la capitale”.