Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tenta di truffare anziani a Roma: nei guai un 28enne reatino

default_image

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Ancora una volta la collaborazione tra i cittadini e le forze dell'ordine si è rivelata fondamentale per prevenire quei reati commessi spesso in danno delle fasce più deboli. E' accaduto a Roma, quando gli agenti della Polizia di Stato sono intervenuti in uno stabile di via Tripoli a seguito di alcune segnalazioni giunte al "113" di due individui sospetti che si aggiravano all'interno del palazzo. Gli agenti sono giunti in breve sul posto, in tempo per notare due uomini, ben vestiti e curati nell'aspetto, con tanto di cartellina sotto al braccio, che alla loro vista hanno cercato velocemente di dileguarsi. Uno di loro, un 36enne originario di Cave, in provincia di Roma, è stato subito bloccato, mentre l'altro è riuscito a fuggire. Gli abitanti stessi dello stabile hanno riferito ai poliziotti che poco prima i due, carpendo la buona fede dei condomini e fingendosi dipendenti ed incaricati da una ditta addetta alla fornitura del gas, avevano tentato di introdursi in alcune abitazioni con il pretesto di dover effettuare la lettura dei contatori. Le successive indagini hanno permesso di identificare anche il secondo individuo, un 28enne della provincia di Rieti. I due, che annoverano specifici precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio, sono così stati denunciati alla Procura di Roma per rispondere di violazione di domicilio, sostituzione di persona e tentata truffa.