Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il primatista italiano dei metri, Filippo Tortu, ripartirà da Rieti a luglio

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Filippo Tortu riparte dal camposcuola Raul Guidobaldi ossia dalla pista dove nel maggio del 2019 ha sfiorato il nuovo record italiano. L'atleta milanese ha confermato alla trasmissione "Quelli che il calcio" le indiscrezioni che si rincorrevano da giorni. "Dovrei esordire il 4 luglio al Trofeo Città di Rieti". La gara è organizzata dalla Studentesca Andrea Milardi con la collaborazione della Sprint Academy la società al quale è legato lo sprinter. Segnale che aveva messo in preallarme gli sportivi, ora la conferma in diretta tv. Con ogni probabilità insieme a Tortu ci saranno altri protagonisti dello sprint italiano. Una pista, quella del Raul Guidobaldi, dove Tortu - primatista italiano, il primo a fare meglio di Mennea ed ad infrangere la barriera dei 10 secondi (9.99 a Madrid nel 2018) - ha già dato il meglio. Il 24 maggio del 2019 ha corso in 9.97 due centesimi sotto al suo record. Ma il primato non è stato omologato perché ventoso (+2,4 m/s). In batteria corse in 10.08. Quella di Rieti sarà la sua prima uscita nell'anno che lo avrebbe dovuto consacrare alle Olimpiadi.