Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rissa a pugni e bastonate, arrestati madre e figlio diciottenne

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Fara Sabina, è di due arresti e due denunce il bilancio della rissa scoppiata intorno alle 19 di martedì sera nella frazione di Canneto, lungo la provinciale 41. A scontrarsi, con tanto di bastoni e altri oggetti contundenti, due gruppi familiari, che per motivi legati a rancori non sopiti probabilmente per questioni di vicinato, sono passati dalle parole alle mani. Da una parte tre italiani, una donna e due uomini, dall'altra un cittadino rumeno. I vicini di casa, sentendo le grida, hanno immediatamente chiamato il numero unico per le emergenze 112. Sul posto sono giunti i carabinieri della stazione di Fara Sabina, che coadiuvati dai colleghi del nucleo radiomobile della compagnia di Poggio Mirteto sono riusciti a sedare la rissa. Si è reso necessario anche l'intervento del personale medico del 118, che ha prestato le prime cure ai quattro protagonisti della colluttazione. Due di loro sono stati anche trasportati all'ospedale San Camillo De Lellis di Rieti per accertamenti più approfonditi sulle contusioni riportate, in particolare da uno dei soggetti, che ha riportato una ferita alla testa, guaribile comunque in pochi giorni. Per due dei quattro protagonisti della rissa, mamma e figlio di appena 18 anni, è scattato l'arresto per lesioni aggravate, e la misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa del pronunciamento dell'autorità giudiziaria di Rieti; per gli altri due soggetti, i