Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

A caccia in area protetta, fucili sequestrati e proprietari nei guai

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Gli uomini del Comando Stazione Forestale di Scandriglia, durante lo svolgimento del servizio di controllo del territorio, teso a prevenire e reprimere le violazioni in applicazione alle normative sulla caccia sia nazionale che regionale con particolare riferimento alla presenza del Parco Naturale dei Monti Lucretili, si portavano in località “Grottichie” di Scandriglia, nel cuore dell'area Parco dove notavano la presenza di un fuori strada con due persone a bordo. La pattuglia procedeva ai controlli di rito, nel corso dei quali venivano trovati due fucili da caccia custoditi nel bagagliaio della vettura, risultanti intestati alle due persone, di cui uno già noto ai Forestali per violazioni in materia venatoria. Considerato che il luogo del controllo ricadeva all'interno dell'area Protetta “Monti Lucretili” i proprietari dei fucili risultavano sprovvisti dell'autorizzazione richiesta, per cui si dava corso al sequestro delle armi, sequestro prontamente convalidato dall'Autorità Giudiziaria.