Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Regione Lazio, ancora niente mascherine. La Lega chiede le dimissioni di Zingaretti

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Le mascherine che la Regione Lazio ha acquistato dalla Eco Tech di Frascati, versando in anticipo 14 milioni a fronte di un investimento complessivo di 35, dopo rinvii che vanno avanti da un mese, non sono arrivate neanche ieri. E sono già passati 5 giorni da quando il vicepresidente Leodori, in audizione davanti alle commissioni grandi rischi e bilancio, aveva assicurato che, ferme all'aeroporto di Shanghai, l'indomani sarebbero state a Fiumicino. Per questo motivo adesso la Lega chiede le dimissioni di Zingaretti. Dopo l'inchiesta avviata dal procuratore aggiunto Paolo Ieli, che per le indagini ha delegato la Finanza, si fa sempre più complicata la posizione del direttore della Protezione civile regionale, l'ex candidato a sindaco di Fara Sabina, Carmelo Tulumello, a cui si deve la sottoscrizione del contratto. Gli inquirenti procedono per “inadempimento di contratto sulle pubbliche forniture”, la Regione ufficialmente compare come parte lesa, ma l'obiettivo è capire perché sia stata incaricata delle forniture proprio la Eco Tech, srl con capitale sociale di appena 10 mila euro. Nel registro degli indagati comparirebbero già i nomi dell'amministratrice della società, Anna Perna, e del marito, Sergio Monzin, più altri su cui la Procura mantiene però il più stretto riserbo. Al vaglio la posizione dello stesso Leodori, il quale lunedì in audizione aveva affermato che, a fronte del versamento anticipato dei 14 milioni, la Eco Tech aveva stipulato, come garanzia, una fideiussione. Si è scoperto poi che la società assicurativa non era quella indicata dal vicepresidente, la Itc Broker, ma un'altra, la Seguros Dhi-Atlas, con sede a Londra. Mentre continuano le indiscrezioni sulle possibili dimissioni di Tulumello, il capogruppo della Lega in Consiglio, Orlando Tripodi, ha presentato altre due interrogazioni. “La grande fuga di Nicola Zingaretti - dice l'esponente del Carroccio in una nota - continua. Quali sono state le verifiche sulle polizze emesse dalla Seguros Dhi-Atlas, peraltro risultano le prime dell'anno, e non dalla Itc Broker, come sosteneva il vicepresidente Leodori? Perché Leodori - domanda ancora Tripodi - sbandierava le polizze nell'audizione del 20 aprile, quando il protocollo è del giorno successivo? Come si intende recuperare le somme versate in anticipo qualora le garanzie fornite risultassero inadempienti? Zingaretti diserterà anche il Consiglio straordinario come le audizioni dei giorni scorsi?”. “Chiedo ufficialmente - conclude - alla Protezione civile del Lazio di dirci se le mascherine sono arrivate oppure no. Leodori ha annunciato che sarebbero partite ieri (giovedì) da Shanghai. Dove sono?”. “Il silenzio di Zingaretti e Leodori - secondo Francesco Zicchieri, vice capogruppo alla Camera e coordinatore Lega del Lazio - è tanto eloquente quanto imbarazzante. Le mascherine sono costate fiori di milioni ai cittadini, ma di esse non si vede ancora nemmeno l'ombra. Un pasticcio clamoroso dai contorni inquietanti. Il Pd tiri fuori la verità. Lo faccia subito o dimissioni di Zingaretti”.