Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'oasi del contadino, la scommessa di Matteo al tempo del Coronavirus

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Si chiama Matteo Bufacchi, 35 anni, e in un periodo storico particolarmente difficile per l'economia ha deciso di aprire una propria attività. Una scommessa ma anche una sfida appena lanciata. E così in questi giorni di “tutto chiuso” c'è chi, come Matteo, gettando il cuore oltre l'ostacolo, ha aperto la sua attività commerciale a Borgo Velino. Si chiama L'Oasi del contadino, vende prodotti per la campagna e per la casa. Le premesse per fare bene ci sono tutte e questo grazie al sostegno di VIVAIO lo sportello della Fondazione Varrone di Rieti dedicato a chi vuole avviare una propria attività, un piccolo ma resistente faro acceso per chiunque voglia fare impresa anche in questi giorni di tempesta. Matteo Bufacchi la sua avventura l'ha appena iniziata così come altri nei imprenditori che proprio grazie a VIVAIO della Fondazione hanno potuto creare dal nulla una attività commerciale. In tempi di crisi è una notizia che fa ben sperare in una pronta rinascita. Per gli interessati VIVAIO é aperto dalle 14,30 alle 18,30 e risponde al numero 0746.268160