Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, sono 72 i contagiati alla casa di risposo di Nerola. Indagini sanitarie su un decesso

Esplora:

Luca Feliziani
  • a
  • a
  • a

Emergenza vera a Nerola. Dopo gli accertamenti effettuati dal'unità di crisi della Asl Roma5, di concerto con la Regione Lazio, sono 72 i casi di contagio da Coronavirus accertati all'interno della casa di riposo Misericordia nel Comune di Nerola, alle porte di Roma. Ai due casi accertati nelle ore scorse, e ricoverati presso l'ospedale San Camillo De Lellis a Rieti e l'ospedale San Pietro di Roma, si aggiungono altri 54 residenti della struttura, e 16 dipendenti impiegati nella casa di riposo. Per questi ultimi, che fino ad oggi si trovavano in isolamento domiciliare, Comune di Nerola e Regione Lazio, stanno valutando il trasferimento in una struttura alberghiera del territorio per proseguire la quarantena. E sono in corso le indagini sanitarie su un decesso avvenuto ieri pomeriggio 23 marzo all'interno della casa di riposo, per sintomi apparentemente riconducibili a contagio da virus Covid-19.