Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, mister Caneo suona la carica in vista del derby di Viterbo

Esplora:

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Tutto a porte chiuse. Il Rieti giocherà, come già anticipato, senza il suo pubblico fino al 3 aprile, come hanno ordinato le nuove disposizioni del Governo per il coronavirus e ratificato dalla Lega Pro. A porte chiuse, dunque, giocherà Viterbese-Rieti, Rieti-Cavese, Francavilla-Rieti, Rieti-Vibonese e Reggina-Rieti. Si tornerà a giocare a porte aperte, salvo variazioni, per Rieti-Avellino. Farà un certe effetto vedere gli stadi vuoti: il pubblico forse è la parte più bella che arricchisce le partite e senza di loro si perde un po' di quella magia che c'è durante i 90 minuti. Caneo anche se si giocherà a porte chiuse è deciso a sfruttare questa occasione. Al suo Rieti occorrono punti per credere e sperare nei playout. Il mister sardo deve anche cercare di mantenere la tradizione: gli amarantocelesti tra i professionisti non hanno mai perso un derby con la Viterbese e oltre che per la classifica, serve una vittoria anche per la gloria questa domenica. Nelle file amarantocelesti non ci sarà Tiziano Tiraferri che deve scontare un turno di squalifica. Arbitra Gino Garofalo di Torre del Greco. Al suo fianco il duo Dicosta – Maninetti.