Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Biometano a Vazia, il comitato: "Troppi silenzi dell'ex sindaco"

Luca Feliziani
  • a
  • a
  • a

La questione della centrale di biometano a Vazia resta sempre al centro del dibattito. Mentre si ipotizzano sedi alternative a quella di Vazia, il comitato La Rotonda 2010 Vazia - Madonna del Passo non abbassa la guardia e anzi chiama in causa anche l'ex sindaco Petrangeli che nel 2015 si pronunciò in modo favorevole alla realizzazione dell'impianto. Per questo il Comitato si chiede non tanto ironicamente “cosa pensi Petrangeli dei due impianti di trattamento rifiuti a ridosso di case e siti sensibili. Nell'ultimo mese, infatti, pur essendo apparsi, quasi quotidianamente, sui giornali articoli sul tema spinoso del possibile insediamento a Vazia di due impianti di trattamento rifiuti, a ridosso di case, carcere, scuole ed ospedale, si assiste al più totale silenzio del consigliere di opposizione Simone Petrangeli, sindaco uscente e, almeno sulla carta, principale antagonista dell'attuale primo cittadino. Comprendiamo l'eventuale imbarazzo di Petrangeli per aver manifestato, già nel 2015, entusiasmo ed interesse istituzionale per l'iniziativa di Enersì, proferendo parole su “assenza di emissioni industriali” dell'impianto e sui “contenuti sociali, etici ed innovativi” del progetto che, oggi, risuonano a dir poco avventate, superficiali e senza alcun fondamento tecnico-scientifico. Ma non comprendiamo come, a distanza di ben 5 anni da quelle frasi al miele l'ex sindaco non solo non sia tornato sui propri passi, ma non abbia neppure assunto una posizione chiara, trasparente e, soprattutto, responsabile dinanzi alla cittadinanza. Un inspiegabile gioco a nascondino che - conclude il Comitato - riteniamo non sia più ammissibile, soprattutto quando in ballo ci sono temi importanti quali la salute dei cittadini e le sorti sociali di un intero territorio”.