Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rieti, degrado e sporcizia: a Roma chiusa la pasticceria che riforniva i bar della provincia

Luca Feliziani
  • a
  • a
  • a

Il Nas di Roma hanno chiuso una pasticceria di Torre Spaccata, gestita da un indiano che riforniva anche molti bar della provincia di Rieti per i prezzi concorrenziali. La segnalazione è arrivata ai militari del Nucleo antisofisticazioni dalla concorrenza: un altro esercente ha fatto presente che nella pasticceria in questione non veniva rispettata la normativa sull'indicazione degli allergeni presenti nei prodotti. Ma dentro i militari hanno trovato di peggio. All'interno del laboratorio dolciario - come riportato dai colleghi del sito iltempo.it i carabinieri hanno trovato allineati per terra secchi e bacinelle - di norma usati per lavare i pavimenti - pieni di crema pasticcera e panna con cui si farcivano i pasticcini e le torte. Uno in particolare ha fatto accapponare la pelle anche agli investigatori specializzati in questo tipo di sopralluoghi: era colmo di uova sode sgusciate, con le quali venivano riempiti sandwich e tramezzini. Sempre per terra, sopra uno strato di sporcizia incrostata e di polvere, c'era un secchiello pieno di salsa di pomodoro. Sulle piastrelle vicino, schizzi rossi, neanche fosse la scena di un delitto. I Nas, insieme agli operatori della Asl, hanno sospeso l'attività e irrogato una sanzione di 5.000 euro.