Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Italia Viva: “Su Asm e ipotesi di reato necessario consiglio comunale urgente”

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Italia Viva interviene nel dibattito creatosi sul caso Lega e il consigliere Andrea Sebastiani. “Il 30 settembre 2019 il Comune di Rieti ha concesso l'ennesima proroga dei servizi di igiene urbana e trasporto locale alla ASM di Rieti ed il Consigliere Comunale della Lega Andrea Sebastiani per aver denunciato il problema viene cacciato dal suo Partito che a questo punto non ammette dissidenti interni e non permette ai suoi  amministratori di governare la città liberamente. La mancanza di democrazia all'interno  del partito di Salvini - continua la nota di Italia Viva - non è una novità , ma “cacciare” due esponenti politici democraticamente eletti in così poco tempo è quantomeno emblematico. Dopo il Sindaco Basilicata il partito di Salvini, nella persona del suo Segretario Provinciale Mattei, epura un altro suo dirigente reo di “aver fatto una comunicazione di eventuale reato nei confronti di Cicchetti per le ordinanze sindacali di proroga nei confronti di Asm”, come lo stesso Sebastiani riporta testualmente in un comunicato stampa. Il tema ASM è scottante e  la situazione nel Comune di Rieti è grave. La denuncia resa pubblica dal Consigliere di Maggioranza Sebastiani nonché Vice Presidente della Provincia di Rieti di un'ipotesi di reato nell'affidamento ad ASM dei servizi di igiene urbana e trasporto locale, a nostro avviso  è grave e di cruciale  importanza; riteniamo urgente a questo punto la convocazione di un Consiglio Comunale, che già il nostro Capogruppo Calabrese ha ufficialmente richiesto al Presidente del Consiglio,  dove il Sindaco Cicchetti dovrà riferire sulla situazione oggi in essere con ASM e dove si dovrà decidere e pianificare il percorso amministrativo per mettere a gara i servizi del Comune come prevede la legge” conclude la nota di Italia Viva Rieti.