Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Rieti, il ministro Franceschini inaugura il VarroneLab

Luca Feliziani
  • a
  • a
  • a

“Oggi sta accadendo una cosa importante e un grazie va a tutti coloro che l'hanno resa possibile”. Così il ministro per i Beni e le Attività Culturali, Dario Franceschini all'inaugurazione del Laboratorio di restauro delle opere d'arte di Amatrice e Accumoli, recuperate dopo il sisma, voluto dalla Fondazione Varrone affiancata dalle tre Soprintendenze, Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, attive nel cratere. “Ho accettato di essere presente – ha aggiunto Franceschini - perché sta accadendo una cosa importante; quelli contenuti in questo laboratorio sono pezzi importanti oltre che per quello artistico, anche per il loro valore identitario. Dopo il sisma quando i vigili del fuoco hanno recuperato le opere d'arte dalle macerie per trasferirle in ricoveri provvisori i sindaci mi hanno espresso la loro preoccupazione perché temevano che, nel momento in cui venivano portate via per un restauro, poi non tornassero più nei loro luoghi di appartenenza. Invece la condizione è stata che ogni opera, dopo il restauro, tornasse da dove era stata prelevata. So bene il valore affettivo che lega le comunità alle proprie opere d'arte. Il progetto della Fondazione Varrone è un esempio virtuoso di collaborazione tra pubblico e privato, che si può esportare anche in altre città”.