Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Rieti, la ricostruzione bloccata dalla burocrazia

Luca Feliziani
  • a
  • a
  • a

Tre anni e mezzo dal 24 agosto 2016 quando il terremoto devastò il Centro Italia. Due miliardi stanziati per scuole, edilizia e opere pubbliche, luoghi di culto, recupero dei beni culturali e cantieri; 30 i milioni raccolti con le donazioni. Ad oggi ne sono stati utilizzati solo 49, la ricostruzione non decolla con 2.291 interventi previsti e 15 realizzati. Questi i dati emersi dal convegno “La ricostruzione che non c'è” organizzato in Camera di commercio da Confartigianato Imprese Rieti. Tutti d'accordo che la colpa è soprattutto della burocrazia. Ad aprire il convegno Franco Lodovici, presidente Confartigianato Imprese, che parla di “una situazione disastrata e una ripartenza che non c'è”. Il presidente dell'ente camerale, Vincenzo Regnini, lancia l'appello a fare presto a ricostruire e fornendo agli imprenditori strumenti che gli permettano di tornare a competere.