Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Arrivano 40 persone per donare sangue, ma i medici non ci sono. L'Avis di Poggio Moiano protesta

Luca Feliziani
  • a
  • a
  • a

Niente medici, a Poggio Moiano annullate le donazioni sangue dell'Avis. Ed è la terza volta che succede in un anno. E i responsabili Avis attaccano. “Ancora una volta una raccolta sangue, programmata da tempo, e approvata da chi di competenza, è stata annullata, peraltro, all'ultimo momento”. Per l'esattezza, nella “prima mattinata del 22 dicembre, quando addirittura 40 persone si erano presentate all'appuntamento, siamo stati costretti a rimandare tutti a casa, a causa della mancanza di personale medico, che non è giunto in sede per dar corso alle attività di raccolta, come pattuito; il tutto, peraltro, pur in presenza di personale infermieristico, arrivato puntuale, e anch'esso informato della circostanza all'ultima ora. Quanto verificatosi domenica passata ripete lo stesso identico copione che, nostro malgrado, abbiamo dovuto sorbirci già due volte nel corso di quest'anno; ovvero, abbiamo dovuto far fronte, con tutti gli annessi e connessi, a tre annullamenti di donazioni su un totale di 4 in calendario, una media assolutamente imbarazzante che vanifica gli sforzi profusi dai membri del consiglio, che si sono spesi nel contattare personalmente i donatori”.