Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Trovato un topo morto nei bagni del liceo Rocci a Passo Corese

Luca Feliziani
  • a
  • a
  • a

Dopo l'istituto professionale “Aldo Moro” è la volta del liceo Rocci. Dove il malumore degli studenti, seppure non ancora sfociato in mobilitazioni studentesche vere e proprie, si è acuito dopo il ritrovamento nel bagno degli alunni di un ratto morto. Ennesima fotografia dello stato di degrado in cui versa il più grande polo scolastico superiore della provincia di Rieti, nonostante i tanti proclami annunciati nei giorni scorsi. Gli studenti del liceo farense hanno informato dell'accaduto il collettivo giovanile “Controvento” di Rieti, che nell'esprimere piena solidarietà ai liceali sabini non ha potuto non rimarcare ancora “l'enorme disagio che colpisce le strutture scolastiche del nostro territorio. Dopo aver segnalato il problema alla dirigenza della scuola, gli studenti hanno richiesto la chiusura dell'istituto per le scarse condizioni igienico-sanitarie – dicono dal gruppo Controvento – e pare che la dirigente scolastica abbia inoltrato una richiesta di disinfestazione urgente. Nonostante le continue sollecitazioni, legate anche al fatiscente impianto termoidraulico e alle condizioni deplorevoli in cui versa la scuola, quest'ultima risulta ancora aperta ufficialmente, senza nessun intervento di adeguamento- strutturale e non- da parte della Provincia. Gli studenti, nei prossimi giorni, quindi, saranno costretti ad esercitare il proprio diritto allo studio, considerato inviolabile, in un ambiente per nulla favorevole, con condizioni che rasentano la verosimiglianza”.