Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

E' Magliano Sabina il comune più riciclone della provincia di Rieti

Luca Feliziani
  • a
  • a
  • a

E' stato Roberto Stentella, il presidente dell'Ams, la società municipalizzata del Comune, a ritirare il premio conferito da Legambiente ai comuni “Ricicloni”, quei municipi cioè che oltre ad una percentuale di raccolta differenziata uguale o superiore al 65% hanno una produzione procapite di rifiuto indifferenziato (data dalla somma del secco residuo e dalla quota non recuperata dei rifiuti ingombranti) inferiore o uguale ai 75 chilogrammi per anno per abitante. Il rapporto annuale sulle migliori performance dei Comuni nella gestione dei rifiuti ha visto, dunque, anche quest'anno presente Magliano Sabina che si conferma tra i primi del Lazio per percentuale di raccolta differenziata. “Per noi – dichiara soddisfatto il sindaco Giulio Falcetta - è un onore essere premiati come comune Riciclone, perché si tratta di un riconoscimenti che premia gli sforzi di tutti i cittadini verso il rispetto dell'ambiente e le tematiche connesse. E' proprio grazie al loro impegno che presto arriveremo a poter fare il prossimo passo: l'attivazione della tariffa puntuale che permetterà veramente, in termini economici, di ripagare chi più è attento”. Una vera e propria svolta, dunque, quella che si prepara a vivere il comune di Magliano Sabina dal prossimo anno in cui i cittadini potranno vedere dei tagli in bolletta in corrispondenza del grado di impegno con cui decideranno di smaltire i rifiuti solidi urbani. Nel dossier del 2019 di Legambiente sono 547 i Comuni Rifiuti Free, in aumento quindi rispetto all'anno precedente quando se ne contavano 505.