Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Ricordate le due vittime reatine dell'esplosione dell'autobotte di gpl sulla Salaria

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Questa mattina, giovedì 5 dicembre, si è svolta la cerimonia di commemorazione di Stefano Colasanti, il Vigile del Fuoco del Comando territoriale di Rieti morto lo scorso anno nello scoppio al km 39 della Salaria di una autobotte contenente GPL. Con lui quel giorno morì anche Andrea Maggi giovane di Borgo Santa Maria investito dall'onda d'urto. Presenti molti colleghi arrivati in rappresentanza dei Vigili del Fuoco di Terni, della Scuola di Formazione Operativa di Montelibbretti e delle Scuole Centrali Antincendio di Capannelle con a capo il Comandante Mauro Caciolai allora alla guida dei vigili del fuoco reatini. A fare gli onori alle personalità presenti, tra cui il Prefetto Giuseppina Reggiani, il Comandante Paolo Mariantoni, anche il sindaco di Fara Sabina, Davide Basilicata, oltre ai famigliari di Stefano Colasanti e una rappresentanza della squadra di Calcio a 5 femminile di Cittaducale che Stefano Colasanti allenava con tanta passione. L'intera cerimonia si è svolta davanti al distributore in cui avvenne il tragico evento nello stesso punto in cui un anno fa giaceva la cisterna esplosa.