Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

I primi 100 anni di nonna Lina: "Il mio segreto? Mai avuto la febbre"

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

“Salute, famiglia e pace”: questa la ricetta per poter toccare l'ambita meta dei 100 anni. E' la ricetta di Lina Desideri, sabina doc, che, proprio in questa settimana spegnerà ben 100 candeline. Infatti, Lina, nata il 5 dicembre 1919 a Poggio Moiano, e cresciuta nel centro storico col sostegno di figli e amici, ha svelato la sua semplice, ma efficace pozione di longevità. Pozione in cui, gli immancabili sacrifici per tirare a campare in tempi duri (è stata testimone di 2 guerre, vivendo da sfollata), nonché il lavoro tra casa e campagna (memorabili le sue lunghe camminate “per andare a prender il formaggio dal mezzadro” e l'abilità ai fornelli), sono stati compensati da una salute di ferro (tanto che Lina si dice fiera di “non aver mai avuto la febbre”), dal conforto di una famiglia unita. Proverbiale a Poggio Moiano è rimasta la sua bellezza; bellezza che, comunque, non l'ha distolta un solo giorno dall'amore per Luigi Santoboni, dal cui matrimonio ha avuto Paolo, Gino e Giovanna. Che, insieme agli 8 nipoti, alla municipalità poggiomoianese, guidata dal sindaco Sandro Grossi, e alla gente del suo borgo, giovedì 5 dicembre alle 15, presso la comunità alloggio Villa Loreto, dove Lina risiede, gli tributeranno una grande festa. T. B.