Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vergogna al palaSojourner: campo squalificato per i cori razzisti ai napoletani

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

C'era da aspettarselo. La mannaia del giudice sportivo è tornata ad abbattersi sulla Npc. Questa volta per "cori offensivi ispirati a discriminazioni territoriali nei confronti della squadra e supporters napoletani". La drastica decisione del giudice sportivo arriva dopo la partita vinta mercoledì dalla Npc su Napoli nel recupero della prima giornata di campionato. Durante la partita alcuni tifosi hanno infatti indirizzato cori nei confronti dei supporters partenopei. Questa la motivazione del giudice sportivo: “Squalifica del campo per una gara perché alcuni tifosi della squadra di casa gridavano cori offensivi ispirati a discriminazione territoriale verso i tesserati della squadra avversaria: “lavali con il fuoco”". Cori vergognosi che andrebbero perseguiti non solo a livello sportivo. La Npc Rieti dunque non potrà giocare al palaSojourner contro Tortona domenica alle ore 12 gara trasmessa in diretta televisiva da Sportitalia. La società reatina, al momento, non sembra intenzionata a pagare la multa (questa volta davvero salata anche perchè Rieti è recidiva) che permetterebbe di giocare regolarmente la gara al palaSojourner. Contro Tortona, quindi, si giocherà in campo neutro e probabilmente a porte chiuse.