Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Disturba i passanti ma dopo i controlli i carabinieri lo arrestano per spaccio di droga

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Nel corso dei servizi di prevenzione e repressione dei reati in genere predisposti dal comando provinciale Carabinieri di Rieti nel fine di questa settimana, i militari della compagnia di Poggio Mirteto, hanno intensificato i predetti servizi nel territorio di competenza e nel corso degli stessi, hanno tratto in arresto un cittadino italiano e segnalato alla competente autorità giudiziaria ed amministrativa un cittadino albanese. Nello specifico, nella serata dell'11 ottobre 2019, i Carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia mirtense, sono intervenuti, su richiesta della loro centrale operativa, a Fara Sabina, frazione Passo Corese, dove in via Giacomo Matteotti era stata segnalata la presenza di un uomo che, visibilmente alterato, creava disturbi ai passanti. Quest'ultimo, rintracciato ed identificato dai militari in D. E., 50enne pregiudicato del luogo, a seguito del sospettoso comportamento assunto, veniva sottoposto a perquisizione personale e domiciliare; proprio nell'abitazione, all'interno del vano congelatore di un frigorifero in disuso si rinveniva un “beauty case” risultato contenere 116 grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish (suddivisa in un panetto confezionato di gr. 100 ed un ulteriore pezzo di grammi 16), 9 grammi di ulteriore stupefacente del tipo cocaina suddivisa in 10 dosi, un bilancino di precisione, un coltello utilizzato per la suddivisione delle predette sostanze e nel possesso dell'uomo, la somma in contante di 175 euro, frutto dell'illecita attivita' di spaccio. Tutto il materiale veniva sottoposto a sequestro. L'uomo, dopo le formalità di rito, veniva dichiarato in arresto ed associato presso la casa circondariale di rieti, a disposizione della a.g. competente. Sempre nella stessa data, durante la notte, sulla strada regionale 313 Ternana i carabinieri di Passo Corese a seguito di un controllo alla circolazione stradale, hanno posto in essere un breve inseguimento nei confronti di un conducente di una Fiat Panda il quale non si era fermato all'alt imposto dai militari. Quest'ultimo, raggiunto ed identificato in P. A. 25enne operaio, cittadino albanese, domiciliato in Sesto Fiorentino, sottoposto ad accertamento etilometrico e' risultato avere un tasso alcolemico superiore al consentito. La patente di guida non è stata ritirata nell'immediatezza poichè all'atto del controllo non in possesso dell'interessato il quale è stato comunque sanzionato per le violazioni ai sensi degli articoli 180 comma 1 e 7 e 192 del codice della strada per il mancato possesso dei necessari documenti di guida e per non essersi fermato all'alt imposto dai carabinieri. Al giovane che e' stato segnalato alla competente autorità giudiziaria ed amministrativa è stato sequestrata l'autovettura.