Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lavoro, cassa integrazione alla Telpress di Rieti. I sindacati: "Siamo preoccupati"

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Lavoro, cassa integrazione alla Telpress di Rieti. I sindacati: "Siamo preoccupati". Si è svolta il 29 maggio un'assemblea con le lavoratrici ed i lavoratori Telpress per fare il punto sull'attuale situazione aziendale. L'azienda ha deciso di far ricorso dal 26 maggio alla cassa integrazione per l'emergenza Covid. Una scelta che sottolineano i sindacato sta generando "preoccupazione nei lavoratori sopratutto per la tempistica della richiesta". Per approfondire leggi anche: La Fiom chiede alle aziende di anticipare la cassa integrazione "Vogliamo ricordare che la Telpress è un'azienda importante presente nel nostro territorio da oltre trent'anni anni e che occupa oggi circa 60 lavoratori. Alla luce di quanto emerso nell'assemblea abbiamo chiesto un incontro alla direzione aziendale da tenersi presso la sede di Confindustria", dicono Vincenzo Tiberti (Fim-Cisl), Luigi D'Antonio (Fiom-Cgil) e Franco Camerini (Uil-Uilm). L'incontro si terrà il 9 giugno e in questa data ci aspettiamo risposte sul futuro industriale ed occupazionale dell'azienda che possano fugare tutti i dubbi e le perplessità emerse.