Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Charlie Hebdo attacca Pirozzi: "Il terremoto? una commedia all'italiana. La procura ascolti il sindaco"

Esplora:

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Charlie Hebdo all'attacco di Sergio Pirozzi. Il settimanale satirico francese, dopo la vignetta e le polemiche e la denuncia ricevuta dal Comune di Amatrice, ha pubblicato un editoriale firmato dal caporedattore Gérard Biard e intitolato “Comédie à l'italienne”. Questo il testo tradotto dell'editoriale. "Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, potrà dire di aver mantenuto almeno una delle sue promesse – cosa che, per un eletto italiano, è degna di nota. Ha denunciato Charlie Hebdo. Arrabbiatissimo per i disegni di Coco e di Félix, il primo cittadino della città distrutta dal terremoto del 24 agosto ci ha denunciato per “diffamazione aggravata”. Un'accusa un po' curiosa, visto che la polemica isterico-mediatico-politica che ha infiammato l'Italia a causa dei nostri disegni si basava inizialmente sulla nozione di offesa al buon gusto. Resta quindi da sapere se la giustizia italiana giudicherà questa denuncia ricevibile. Considerato che ha già molto lavoro, e che non mancheranno le occasioni, nel quadro del suddetto lavoro, di ascoltare lo stesso sindaco di Amatrice. La polvere dei palazzi crollati, infatti, era a malapena caduta che già ci si ponevano un sacco di domande. La lettura dei giornali italiani aveva d'altronde questa ultime settimane qualcosa di assai comico. Mentre gli editorialisti facevano a gara nell'indignarsi a proposito dei “cliché” che i nostri disegni avrebbero veicolato, altri giornalisti seguivano l'inchiesta dei magistrati del “pool anticorruzione” incaricati, fin dall'indomani del sisma, di portare alla luce ciò che poteva eventualmente nascondersi sotto le macerie di Amatrice. […] Cosa che dava un po' l'impressione che questi editorialisti oltraggiati non leggono i giornali sui quali scrivono…".