Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ragazzo accoltellato a Passo Corese, tre arresti e una denuncia. Disordini già nei giorni scorsi

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Ragazzo accoltellato a Passo Corese, tre arresti e una denuncia. Disordini già nei giorni scorsi. E' di tre arresti e una denuncia il bilancio, per il momento provvisorio, della rissa avvenuta nella serata del mercoledì 3 giugno, in pieno centro a Passo Corese. I carabinieri della compagnia di Poggio Mirteto, che hanno coordinato l'intervento con il supporto dei militari delle stazioni di Passo Corese, Fara in Sabina e Castelnuovo di Farfa, e con l'ausilio dei colleghi della stazione di Montelibretti, hanno infatti fermato tre giovanissimi del luogo, tra i quali il ragazzo che ha ricevuto la coltellata all'interno del bar di piazza Santa Croce. Il 18enne, dopo essere stato colpito su un fianco, è stato trasportato in elicottero al Policlinico Gemelli di Roma, dove da alcune ore è piantonato dai militari. Le sue condizioni sembrerebbero in miglioramento. Con lui finiscono agli arresti domiciliari altri due giovanissimi, accusati di aver fatto parte del gruppetto di ragazzi che, al termine di una prima discussione tra ragazzini avvenuta tra piazza della Libertà e piazza Salvo D'Acquisto, si sarebbe recato all'interno del bar, aggredendo un altro ragazzo poco più che 18enne che si trovava nell'esercizio. Ragazzo che, vedendosi minacciato, è andato in una delle stanze del locale riservata al personale, ed è stato seguito da uno degli altri giovanissimi. Ne è nata una colluttazione, durante la quale il primo, nel panico, ha sferrato un fendente al secondo, ed è ora, per questo, denunciato a piede libero. Per approfondire leggi anche: Rissa a Passo Corese, un  accoltellato Non solo. Secondo quanto si apprende, nei giorni scorsi alcuni componenti della comitiva di giovanissimi che orbitano attorno a piazza Salvo d'Acquisto – la stessa dei tre arrestati – avevano già creato disordini in un altro storico locale di Passo Corese, un circolo, con i titolari costretti a chiamare le forze dell'ordine, intervenute per placare gli animi. Le stesse forze dell'ordine, nei giorni scorsi, sono state chiamate ancora una volta proprio in piazza Salvo D'Acquisto, sempre su segnalazione di disordini generati dalla medesima comitiva. SEGUIRANNO AGGIORNAMENTI