Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Addio a Laga, il cane eroe del terremoto di Amatrice

Esplora:

Luca Feliziani
  • a
  • a
  • a

È morta ieri 13 gennaio, dopo una malattia, Laga, il pastore tedesco che durante il terremoto di Amatrice aveva scavato tra le macerie per trovare superstiti e morti. Il suo padrone, Carlo Grossi, infermiere del 118 e conduttore dell'unità cinofila nell'associazione nazionale Carabinieri, la notte del 24 agosto aveva perso i figli Franco (23) ed Anna (21).  Fu proprio Laga ad individuare i loro corpi sotto le macerie. La cagnolina fu decisiva invece, nel salvare la compagna di Carlo, fu Laga, cane lupo dei Grossi. Il suo fiuto non poteva non localizzare la sua famiglia. Si mise a scavare. Laga individuò anche i corpi senza vita dei figli di Franco, 23 anni, e Anna, 21, sotto le macerie. Nonostante il suo grande dolore Carlo e Laga hanno continuato ad operare senza sosta nei giorni successivi al terremoto. Lo ha ricordato Carlo sul suo profilo facebook. Una poesia, parole semplici e strazianti. “Ciao Laga. Un addio. È tramontato il sogno. Chiudo l'orizzonte. Ti bacio. E vado via”.