Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Rieti, scontro tra gli avvocati e Asl. I legali reatini: "Troppi incarichi a professionisti fuori provincia"

Esplora:

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Rieti, scontro tra gli avvocati e la Asl. I legali reatini: "Troppi incarichi a professionisti fuori provincia". Il consiglio dell'ordine degli avvocati ha sottoposto​ ad esame le delibere del direttore generale della Asl Rieti, dottoressa Marinella D'Innocenzo, pubblicate sull'albo pretorio del sito della azienda nel periodo gennaio 2018-maggio 2020. Per approfondire leggi anche: La Asl ingaggia un pool di avvocati: "Tutto legittimo" "Da tale disamina è emerso che il direttore generale su 199 incarichi legali fiduciari ne ha affidati solo 28 ad avvocati del foro di Rieti, mentre i rimanenti 171 sono stati conferiti a professionisti di altri fori, con una preventiva quantificazione del relativo impegno di spesa di oltre 1.000.000 di euro", dicono i legali reatini. In particolare gli avvocati reatini segnalano come un numero elevato di incarichi (45, 36, 26), alcuni dei quali anche di ingente importo, sia stato conferito a singoli professionisti nell'arco di due anni, "mentre un rilevantissimo numero di iscritti all'Albo dell'Ente (totale di 361) non ha ricevuto alcun mandato nello stesso arco temporale". "Ritenuto che tale indirizzo aziendale non appare compatibile con il rispetto dell'auspicato criterio della rotazione nel conferimento degli incarichi a professionisti esterni, né con la fiducia che la dirigenza generale ha affermato di nutrire nei confronti del foro reatino, né con l'auspicabile integrazione della Asl Rieti​ con le risorse locali, si auspica per l'avvenire un maggior coinvolgimento del foro reatino, che ha sempre concretamente manifestato interesse ad una fattiva collaborazione con l'azienda così come con tutti gli altri enti pubblici operanti sul territorio, anche al fine di sostenerne il tessuto socio economico".