Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Amazon, firmato in Regione il Protocollo che cambia volto a Passo Corese

Paolo Giomi
  • a
  • a
  • a

Diventa operativo il protocollo d'intesa per lo sviluppo dell'area di Fara Sabina in previsione dell'arrivo di Amazon nel polo logistico. Come anticipato in esclusiva dal Corriere di Rieti, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha siglato un memorandum of understanding con l'assessore alle infrastrutture Fabio Refrigeri, il sindaco di Fara in Sabina Davide Basilicata, il presidente del Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Rieti, Andrea Ferroni, il general manager della Vailog Eric Veron, e l'ad di Seci Real Estate - il braccio immobiliare del Gruppo Maccaferri che controlla l'area del polo di Passo Corese - Giuliano Montagnini.   Nel testo una serie di impegni messi nero su bianco, al fine di dotare il territorio di Fara Sabina di tutte quelle infrastrutture e quei servizi necessari all'arrivo di un gigante come Amazon, con tutte le ricadute relative, soprattutto in termini occupazionali. Ed è proprio su questo che punta il presidente Zingaretti: “Finalmente il lavoro - dice il presidente della Regione subito dopo la firma -1200 nuovi assunti da una grande multinazionale che ha scelto il Lazio per tanti motivi ma anche perchè ha trovato delle istituzioni pronte ad offrire opportunità e competitività. Noi ci siamo assunti questo compito e lo faremo di aiutare questo investimento con nuove strutture viarie, sostegno alla mobilità, attenzione all'agenda digitale, e quindi banda larghissima nel territorio. Stiamo lavorando per creare lavoro e non lavoro finto ma fondato su una nuova generazione di imprese. Il fatto che una grande multinazionale, dopo la grande vittoria della scelta di Cassino per la Fiat, torni a scegliere il Lazio è per noi è un segnale di grande soddisfazione”.   "Siamo fieri di lavorare in un settore che sta creando tanto sviluppo sui territori - ha aggiunto Eric Veron, general manager di Vailog, la società che costruirà la struttura per conto di Amazon - Questo progetto di Amazon, che crea poli logistici non ha bisogno di aiuti economici particolare, ma soltanto che ciascuno faccia la propria parte. Noi metteremo in campo gli investimenti, mentre le istituzioni dovranno portare infrastrutture e contribuire all'impiego della manodopera”.