Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Festa della Liberazione, tutti gli appuntamenti in programma

Luigi Spaghetti
  • a
  • a
  • a

Lunedì 25 aprile, in occasione della Festa della Liberazione, il Comune di Rieti intitolerà il parco pubblico di via Cripriani, nel quartiere di Campoloniano, alla memoria del partigiano reatino Angelo Gunnella (22 febbraio 1916 - 8 settembre 1961). Gunnella, dopo l'8 settembre 1943, fu tra i primi a “resistere” alle violenze nazifasciste. Creò una delle prime bande partigiane che prese il suo nome e operò nelle colline limitrofe alla città e in altre località della provincia. La banda Gunnella compì numerose azioni nel periodo compreso tra l'8 settembre e il 12 giugno 1944, la prima di queste, e forse la più eclatante, fu l'assalto e il disarmo della casermetta della Milizia stradale sita sulla Salaria per Roma. Dopo il 13 giugno, quando i tedeschi e i seguaci della RSI abbandonarono la città, Gunnella contribuì al mantenimento dell'ordine pubblico fino all'arrivo degli alleati. Nel gennaio del 1945 aderì alla Brigata Maiella del Comandante Troilo dove restò fino al termine della guerra. Morì l'8 settembre 1961, all'età di 45 anni. La cerimonia di intitolazione, a cui parteciperà il sindaco Simone Petrangeli, avrà luogo lunedì 25 aprile alle 17.30 presso il parco di via Cipriani. Sempre lunedì 25 aprile, alle 11.30, il sindaco Petrangeli deporrà una corona al Monumento ai Caduti nella frazione di Pie' di Moggio (Piazza Vittorio Veneto). All'Auditorium dei Poveri (via Garibaldi 225), con il patrocinio del Comune di Rieti, si terrà il ciclo di iniziative su “Cristiani e Resistenza” organizzato dalla sezione reatina dell'Associazione Nazionale Partigiani Cristiani (Anpc) insieme alla Confraternita di Misericordia di Rieti e al Gruppo Donatori di Sangue Fratres. Una proposta di riflessione, cinema e musica pensata in vista dell'anniversario della Liberazione d'Italia. Il giorno della Festa della Liberazione, alle 19, l'Auditorium dei Poveri ospiterà l'esibizione “Musica in libertà” del cantautore Andrea Salini. La serata si concluderà con la proiezione di “Roma città aperta” di Roberto Rossellini. Il ciclo di eventi sarà presentato dal presidente provinciale Anpc, Pino Strinati, dal governatore della Confraternita di Misericordia di Rieti, Fabio Spaccini, e da Gerardo Iannaccone, amministratore del Gruppo Donatori di Sangue Fratres. Gli incontri saranno realizzati in collaborazione con l'associazione La Lokomotiva e l'Istituto Magistrale Elena Principessa di Napoli. MONTEROTONDO  Due manifestazioni il 25 aprile a Mentana e Monterotondo per ricordare il 71°della Liberazione. Alle 10.00 raduno delle FF.AA. e d'Arma delle associazioni Partigiane e combattentistiche, delle forze politiche, sociali e sindacali e cittadini nel cortile di Palazzo Orsini, sede del Comune di Monterotondo. Alle 10.30 corteo preceduto dalla Banda musicale Eretina. Alle 11 Commemorazione del 71° anniversario della Liberazione presso il giardino del Cigno - monumento a Edmondo Riva da parte del sindaco Mauro Alessandri. MENTANA A Mentana raduno in piazza Garibaldi alle 11.00. Alle 11.30 muoverà un corteo aperto dalla Banda cittadina, Polizia locale, Carabinieri,  garibaldini gruppo I° Legione del Matese" in divisa storica,autorità civili e militari cittadini. Il corteo accede al Parco degli Onori Militari dalla scalinata di via 3 novembre. Il Sindaco Altiero Lodi depone una corona d'alloro al cippo che ricorda i Caduti della Liberazione a Mentana. Concluderà la giornata una visita guidata dal direttore del complesso monumentale prof. Guidotti al salone del Museo intitolato al Maggiore della Guardia di Finanza Domenico Brusa con Garibaldi nel 1867 a Mentana dove sono esposte opere pittoriche sul  tema della ricorrenza.