Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spaccio, la polizia di Roma arresta una psicoterapeuta: sequestrati 450 grammi di marijuana

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Spaccio, la polizia di Roma arresta una psicoterapeuta: sequestrati 450 grammi di marijuana. Nel corso di mirati servizi predisposti per la prevenzione ed il contrasto dei reati in genere, gli investigatori della polizia dei “Falchi” della Sesta Sezione “Contrasto al Crimine diffuso” della squadra mobile della Questura di Roma nel corso della settimana ha proceduto all'arresto di quattro soggetti ed al sequestro di diverse quantità di sostanza stupefacente. In particolare in zona Tuscolana erano giunte alcune segnalazioni di spaccio di droga all'interno di uno stabile residenziale, dove era stato notato un viavai sospetto. Durante alcuni servizi di osservazione ed appostamento, i poliziotti della Squadra Mobile hanno effettivamente notato che molte persone, di età differente, entravano nell'edificio in questione per uscirne dopo poco tempo. Sottoposto a controllo uno di questi, è stato trovato con indosso alcune quantità di stupefacente acquistate in un appartamento lì presente. Individuato il luogo di spaccio, i poliziotti hanno effettuato un controllo all'interno, alla presenza dell'utilizzatrice, una ragazza classe '89, psicoterapeuta che, spontaneamente, consegnava agli operatori 450 grammi di Marijuana, 35 di Hashish, 27 di MDMA e 23 di Ketamina. La donna è stata arrestata per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti e, a seguito del giudizio direttissimo, posta agli arresti domiciliari in abitazione differente da quella in suo possesso. Per approfondire leggi anche: Picchia la compagna per gelosia, arrestato Durante analoghi servizi i poliziotti della Squadra Mobile hanno effettuato ulteriori arresti per spaccio in zona Prenestino, nei quartieri di Centocelle e Quarticciolo: nello specifico una persona italiana ed una di nazionalità rumena, classe '62 e '90, sono state trovati in possesso rispettivamente di 191 grammi di cocaina, suddivisi in circa 300 involucri pronti alla vendita, e 20 grammi di hashish. Quest'ultimo in particolare, è stato sorpreso durante l'attività di spaccio mentre era in compagnia del figlio minorenne di anni 5, all'interno di un parco giochi ove vi era la presenza di altri minori. I due uomini sono stati tratti in arresto e sottoposti a giudizio per direttissima. In ultimo è stato tratto in arresto un quarto soggetto italiano, classe '91, sorpreso a vendere cocaina, nei pressi della sua abitazione in zona Guidonia. Dalla perquisizione effettuata in casa sono stati rinvenuti 230 grammi di cocaina, suddivise in circa 400 pezzi pronti alla vendita.