Astronomia, missione Gaia: ultime notizie dalla nostra galassia

All'Asi "Gaia Science Day": ruolo Italia e novità scientifiche

14.06.2018 - 16:00

0

Roma, (askanews) - Ha offerto agli scienziati quello che ad oggi è il più grande e dettagliato catalogo stellare della Via Lattea, determinando posizione, velocità e caratteristiche di 1 miliardo e 700 milioni di stelle. E non è che l'inizio. La missione Gaia dell'Esa promette di stupirci ancora rivelando tasselli importanti per ricostruire la storia evolutiva della nostra Galassia. Ne sono convinti gli scienziati riuniti a Roma, nella sede dell'Agenzia spaziale italiana, per il "Gaia Science Day", giornata incentrata sul ruolo che l'Italia con Asi e Inaf gioca nella missione europea sia dal punto di vista scientifico che tecnologico, sul secondo rilascio dati di Gaia dello scorso aprile che ha già portato a una mole impressionante di studi pubblicati o in via di pubblicazione e sul futuro della missione Esa.

Missione che vede il forte impegno dell'Agenzia spaziale italiana, come spiega Marco Castronuovo, Program Manager Asi di Gaia:

"L'Asi partecipa alla missione Gaia sotto due aspetti. Finanzia le attività della comunità scientifica italiana a cui partecipano 50 scienziati da 8 osservatori sparsi per tutta l'Italia e poi finanzia le attività industriali che si concretizzano nella realizzazione di uno dei sei Data Processing Center che analizzano i dati ricevuti dalla missione e implementano il software scientifico per lo sfruttamento dei dati da parte degli scienziati".

Attività complessa quella dell'elaborazione dei dati, che in Italia si svolge all'Altec di Torino, e che - spiega Castronuovo - proseguirà anche a missione conclusa. "Ad oggi - prosegue Castronuovo - la missione è prevista fino al 2020 e c'è la possibilità che venga estesa per un altro anno e le attività di elaborazione dei dati continueranno per altri tre dopo la conclusione della missione. Quindi il rilascio finale dei dati avverrà presumibilmente intorno al 2024".

Una missione complessa e ambiziosa, come sottolinea Mario Lattanzi dell'Inaf, responsabile scientifico di Gaia per l'Italia:

"Lo scopo principale è determinare le posizioni e la velocità e anche i colori e le caratteristiche fisiche delle stelle, per circa 2 miliardi di oggetti celesti. Uno sforzo mai fatto da nessuna agenzia mondiale. Questi 2 miliardi di oggetti che andiamo a censire rappresentano circa l'1% di tutte le stelle del nostro sistema solare, sembra un numero piccolo ma in realtà riusciamo a censire le stelle fino a distanze inimmaginabili fino ad ora, cioè 10mila parsec dal Sole".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ritornano alla luce l'Archivio e il Sepolcreto della Ca' Granda

Ritornano alla luce l'Archivio e il Sepolcreto della Ca' Granda

Milano (askanews) - Due luoghi storici di Milano tornano ad aprirsi al pubblico: il gruppo MilanoCard ha infatti promosso il recupero dell'Archivio storico e del Sepolcreto della Ca' Granda a Milano, il primo ospedale pubblico d'Europa che per secoli è stato ospitato nei palazzi che oggi associamo all'Università degli Studi del capoluogo lombardo. Edoardo Scarpellini, amministratore delegato di ...

 
Bambini migranti: la giornalista scoppia in lacrime in diretta tv

Bambini migranti: la giornalista scoppia in lacrime in diretta tv

Milano (askanews) - Rachel Maddow non ha retto all'emozione e si è messa a piangere in diretta tv. La popolare presentatrice americana della Msnbc è scoppiata in lacrime, incapace di portare avanti la trasmissione, durante la lettura delle notizia dei bambini separati dai genitori migranti al confine tra Messico e Stati Uniti. Il video è diventato virale in poche ore.

 
Economia

Borsa, Milano rifiata

La Borse europee rifiatano dopo il tonfo di ieri. Si fermano le vendite sui listini, dopo la reazione ai rapporti sempre più tesi tra Cina e Stati Uniti, e Milano segna +0,16%. Positive anche Londra, Madrid e Francoforte. Sul paniere di Piazza Affari, Ferragamo lascia sul terreno quasi il 9 per cento dopo che la holding di famiglia ha collocato sul mercato un pacchetto azionario. Sono di nuovo in ...

 
L'arte è un gioco: i campus estivi di Pirelli HangarBicocca

L'arte è un gioco: i campus estivi di Pirelli HangarBicocca

Milano (askanews) - Un gioco per permettere ai bambini di esplorare le tecniche e i linguaggi dell'arte, nonché le proprie capacità inventive ed espressive. Per il 2018 i campus estivi di Pirelli HangarBicocca a Milano sono stati progettati con l'artista Roberto Fassone che, ispirandosi alla mostra di Matt Mullican in corso nel museo, ha proposto ai piccoli una sfida creativa molto intrigante, ...

 
Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

RIETI

Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

Giovedì 21 giugno alle ore 19.00 presso la Chiesa di San Rufo a Rieti,  concerto di Musica barocca, in occasione della Festa Europea della Musica, con Sandro Sacco al Flauto ...

17.06.2018

Emozioni nel cuore dell'Italia con Lino Guanciale e Davide Cavuti

CITTAREALE

Emozioni dai luoghi colpiti dal sisma con Lino Guanciale e Davide Cavuti

Dopo la convivialità del Teatro delle Ariette andata in scena lo scorso 8 giugno, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma con I SOGNATORI HANNO I ...

14.06.2018

teatro da mangiare

CITTAREALE

Va in scena "Teatro da mangiare?"

Dopo la magia del circo di Nicole & Martin andata in scena lo scorso aprile ad Amatrice, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma del 2016, questa ...

08.06.2018