Il Gran Maestro Bisi: "Ancora attuale il ruolo della Massoneria"

Libero pensiero e solidarietà. E un contenzioso col Senato

18.05.2018 - 10:00

0

Roma, (askanews) - "La massoneria ha il ruolo che aveva ieri, che ha oggi e che avrà domani: è un'associazione che tutela il libero pensiero e cerca di fare il bene dell'umanità". Così Stefano Bisi, Gran Maestro del Grande Oriente d'Italia (Goi), la principale organizzazione massonica italiana con 23 mila aderenti, risponde in questa videointervista ad Askanews sull'identità e il ruolo della massoneria oggi.

Sul rischio che i massoni, per esempio alti burocrati, abbiano una "doppia dipendenza", cioè risppondano ai loro capi massoni anche in contrasto con i loro doveri d'ufficio, come accaduto all'epoca della Loggia P2 di Licio Gelli, Bisi risponde: "Tutti i massoni devono rispettare la Costituzione italiana, quindi l,e leggi. Non c'è una doppia dipendenza. La Loggia P2 è una pagina nera nella storia del Grande Oriente d'Italia: era nata al suo interno, ma poi aveva deviato. E che aveva deviato se ne accorsero anche i vertici del Grande Oriente , chei espulsero colui che l'aveva fatta deviare".

Per quel che riguarda le attività del Goi, Bisi risponde:"La nostra è un'attività rituale, perché anche se può sembrare strano i fratelli vanno in loggia, indossano il grembiule e i guanti, accendono tre candele, che rappresentano la bellezza, la forza e la sapienza e svolgono i loro lavori, dove si parla uno alla volta e questo significa fare anche educazione civica. Poi ci sono attività rituali, convegni pubblici e attività di solidarietà: abbiamo dato borse di studio ai giovani delle zone terremotate, abbiamo laboratori odontoiatrici dove nostri fratelli curano gratuitamente chi non può permettersi le cure, a Milano nostri fratelli hanno fondato l'associazione "Il pane quotidiano" che fornisce pasti ai poveri e ad Arezzo gestiamo il Banco alimentare.

"Si diventa massoni solo per cooptazione: è la loggia che deve accettare la richiesta di adesione, che oggi si può fare anche via internet (www.grandeoriente.it). Il percorso di avvicinamento è lungo e non facile. Per me è durato 4 anni". Quanti massoni ci sono in Parlamento? "Del Goi non mi risulta che ci siano massoni attivi. Ha fatto scalpore la notizia che ci fosse un massone, che però era andato in sonno, secondo le nostre costituzioni, prima della candidatura".

C'è infine un contenzioso col Senato, per Palazzo Giustiniani, oggi residenza del presidente del Senato, che era la vecchia sede del Goi: "A dire il vero - conclude Bisi - il contenzioso si era risolto negli Anni Ottanta, con la firma di un accordo tra il Senato e il Goi. Palazzo Giustianiani, che avevamo acquistato all'inizio del Novecento, ci venne confiscato dal Fascismo e la Repubblica ce lo ridette e poi ce lo ritorlse con l'inganno. Per concludere il contenzioso e la vertenza giudiziaria, il Senato s'impegnò per iscritto a darci 140 metri quadri dentro Palazzo Giustiniani per realizzarvi il Museo della Massoneria. Ma a quell'accordo non è mai stata data esecuzione. E noi stiamo ripartendo all'attacco."

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Casa delle Donne a Roma, il Senato si mobilita contro lo sfratto

Casa delle Donne a Roma, il Senato si mobilita contro lo sfratto

Roma, (askanews) - È lo storico centro del femminismo romano, diventato in quasi 40 anni di vita una vera e propria "istituzione" per la promozione culturale e sociale del mondo femminile che va ben oltre il panorama della capitale. La Casa Internazionale delle Donne a Trastevere ora rischia però la chiusura a causa proprio di un contenzioso con il Campidoglio guidato da Virginia Raggi. La ...

 
Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Milano (askanews) - E' stata una delle opere d'arte simbolo degli ultimi anni, premiata alla Biennale di Venezia del 2013 e poi in giro per i musei più importanti del mondo. "Grosse Fatigue" di Camille Henrot sembra per certi versi rappresentare l'opera d'arte perfetta per il mondo contemporaneo, con il suo mix di visionarietà e di enciclopedismo. Eppure quello schermo che è l'elemento ...

 
Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Roma, (askanews) - Arrivano i droni nella centrale Enel di Torrevaldaliga Nord di Civitavecchia. A loro sarà affidato il compito di supportare le attività di esercizio, manutenzione e protezione dell'impianto, grazie a soluzioni sviluppate da due star-up: Convexum e Percepto. In particolare, la start-up "Convexum" ha sviluppato un sistema in grado di impedire il sorvolo dell'impianto da parte di ...

 
Il trio “La caduta” in concerto al “Be'er Sheva” con il nuovo singolo “Terza categoria”

RIETI

Il trio “La caduta” in concerto al “Be'er Sheva” con il nuovo singolo “Terza categoria”

Duemila visualizzazioni su Youtube in 24 ore certificano la validità del “non c'è due senza tre”. Vale anche per “Terza Categoria”, il terzo singolo dei “La Caduta”, trio ...

18.05.2018

Al teatro comunale "Ripercussioni in concerto: un’esplosione di energia"

FORANO

Al teatro comunale "Ripercussioni in concerto: un’esplosione di energia"

Dopo il grande successo di pubblico dello scorso inverno e a pochi giorni dal sold out registrato all’Auditorium di San Cesareo, alle ore 21 di sabato 19 maggio, tornano ...

16.05.2018

Musica a Corte per la stagione concertistica presso il Foyer del Teatro Flavio

RIETI

Musica a Corte per la stagione concertistica presso il Foyer del Teatro Flavio

Domenica 20 maggio alle ore 18 presso il Foyer del Teatro Flavio Vespasiano, in occasione della stagione concertistica promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune di ...

16.05.2018