Agnès Varda e JR: cinema e arte nella Francia profonda

Milano, in Fond. Prada anteprima del film "Visages, Villages"

13.03.2018 - 08:30

0

Milano (askanews) - Un viaggio attraverso la Francia, i suoi volti e le sue storie minori, per raccontare, a più livelli, il cinema e l'arte, ma soprattutto le persone, le storie individuali, le battaglie che ancora si possono combattere anche grazie a un film. "Visages, Villages", presentato in anteprima in Fondazione Prada a Milano, è firmato a quattro mani dal fotografo e artista JR insieme a un vero e proprio mito del cinema coma la regista Agnès Varda.

"L'idea di rimettere assieme i materiali - ha detto Varda ad askanews - dopo avere ascoltato e condiviso le storie, appartiene a entrambi, quindi non abbiamo avuto alcun problema a lavorare insieme. E per me è la prima volta, perché ho sempre fatto i miei film da sola".

La pellicola, distribuita in Italia dalla Cineteca di Bologna e presentata al 70esimo Festival di Cannes, parla molti linguaggi: quello della fotografia su larga scala di JR - presente a Milano solo sotto forma di sagoma cartonata - quello del cinema ovviamente, ma anche quello del corpo dei due artisti e della scrittura, molto forte, che sostiene il lavoro. Ma Agnès Varda ne aggiunge un altro: "Il linguaggio delle persone, che è molto interessante, le loro parole, le loro parole libere".

E il risultato è corale e intimo al tempo stesso, documentativo, ma anche profondamente narrativo, perfino talvolta visionario, vicino alle persone senza cedere sul piano più intensamente cinematografico. E Agnès Varda rivendica la validità del metodo del collage.

"Ogni persona - ha aggiunto la regista che a maggio festeggerà i 90 anni - è un universo intero, e rappresenta un pezzo della società e dunque nella fabbrica, nelle campagne, nelle fattorie... Abbiamo messo insieme questi elemento come giocando a un puzzle per costruire un'immagine, e credo che sia un'immagine relativa della Francia profonda, della Francia silenziosa, senza potere e operosa".

Il film svela alcuni metodi di lavoro di JR e mostra la consapevolezza della regista sia nell'attingere alla storia del cinema, sia nel mettersi a nudo in modi credibili, insieme al proprio inconsueto compagno d'avventura. E il film appare così "vero", pur sapendo noi tutti chiaramente che il cinema è ben altro rispetto alla realtà.

"Non c'è contraddizione - ha concluso Agnès Varda - ma c'è il desiderio di utilizzare la materia del cinema, la sua sintassi, per trasmettere la realtà. Per definizione le immagini del cinema sono realiste, quindi per uscire dalla realtà immediata abbiamo costruito un tema secondario: il rapporto tra me e JR, che siamo due individui diversi. Così abbiamo messo una distanza il film e la semplice sociologia. Perché la verità di quello che abbiamo filmato risponde alla verità dei lavoratori, dei contadini. Il tessuto del film è una verità, non la verità".

"Visages, Villages", già candidato all'Oscar come migliore documentario, esce nelle sale italiane il 15 marzo.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Venezia (askanews) - Una grande rampa da skateboard dove, fino a qualche mese fa, troneggiava il demone colossale di Damien Hirst. A Palazzo Grassi a Venezia la cultura freestyle entra dalla porta principale in uno dei musei più importanti del mondo con la tre giorni di "Skate the Museum", evento collegato alla mostra del pittore tedesco Albert Oehlen, ma che vive di una vita e di un'energia ...

 
Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Reggio Calabria (askanews) - Nelle baraccopoli di San Ferdinando e di Rosarno non c'è rispetto dei diritti umani, c'è un degrado umano. Perché le autorità se ne accorgono solo quando succedono questi casi gravi e si continua a mantenere operative queste strutture quando si potrebbe benissimo fare l'ospitalità diffusa e utilizzare le case della piana e dei centri storici che non sono abitate. Non ...

 
A Reggio Calabria la marcia di solidarietà per Soumaila Sacko

A Reggio Calabria la marcia di solidarietà per Soumaila Sacko

Reggio Calabria (askanews) - C'erano centinaia di migranti, lavoratori stagionali, sindacalisti ma anche tanti amministratori locali a Reggio Calabria, in occasione della manifestazione organizzata dall'Unione sindacale di base (Usb) per chiedere giustizia dopo l'omicidio di Soumaila Sacko, il bracciante del Mali ucciso a fucilate il 2 giugno 2018 mentre recuperava alcune vecchie lamiere in una ...

 
teatro flavio vespasiano

RIETI

Al teatro in scena i celebri "Carmina Burana"

Sabato 23 giugno, alle 18, al teatro Flavio Vespasiano, sono in programma i celebri "Carmina Burana" di Carl Orff, versione per soli, coro, due pianoforti e percussioni ...

22.06.2018

Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

RIETI

Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

Giovedì 21 giugno alle ore 19.00 presso la Chiesa di San Rufo a Rieti,  concerto di Musica barocca, in occasione della Festa Europea della Musica, con Sandro Sacco al Flauto ...

17.06.2018

Emozioni nel cuore dell'Italia con Lino Guanciale e Davide Cavuti

CITTAREALE

Emozioni dai luoghi colpiti dal sisma con Lino Guanciale e Davide Cavuti

Dopo la convivialità del Teatro delle Ariette andata in scena lo scorso 8 giugno, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma con I SOGNATORI HANNO I ...

14.06.2018