Msf torna sugli abusi: il nostro staff può e deve denunciare

Nogarotto: non solo violenze sessuali, ma anche soprusi verbali

15.02.2018 - 17:00

0

Roma, (askanews) - Dopo lo scandalo Oxfam, l'organizzazione umanitaria Medici senza Frontiere (Msf) ha reso noto di aver registrato nel 2017 24 casi di maltrattamenti e abusi sessuali, che hanno portato a 19 licenziamenti fra gli operatori dell'organizzazione. Perché l'ong internazionale, che con i suoi 40.000 membri dello staff porta soccorso sanitario ed assistenza medica nelle zone di conflitto, si è autodenunciata? Ce lo spiega Federica Nogarotto, direttrice risorse umane terreno Msf:

"Perché è un'occasione per noi, è un'occasione per continuare ad avere tutto il settore umanitario più trasparente ed è un'occasione per bloccare e combattere contro questi atti che sono assolutamente non accettabili"

"Abbiamo reso noto i dati del 2017, semplicemente per far capire che raccogliamo queste informazioni e cerchiamo di sensibilizzare sempre di più tutto il nostro staff per dargli la libertà e la sicurezza di denunciare questo tipo di soprusi".

Come funzionano le segnalazioni nello staff di Medici senza frontiere?

"Il sistema di segnalazioni comincia ben prima dell'atto in sè, ossia al momento della selezione, quando selezioniamo il nostro staff controlliamo molto bene il più possibile da dove viene, la storia, verifichiamo le referenze, chiaro qualcuno ci può scappare".

"Una volta che il caso è denunciato bisogna considerare come viene considerato il caso. Dei 146 casi che sono stati segnalati nel 2017, 40 di questi sono stati classificati come abusi, ma 24 sono stati classificati come molestie e abusi sessuali. Questo perché non trattiamo solamente i casi di abusi sessuali, ma anche il resto, qualsiasi tipo di soprusi, anche verbali, che possono capitare all'interno della nostra organizzazione nel nostro staff".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Findus sempre più sostenibile: entro 2019 lo saranno 90% vegetali

Findus sempre più sostenibile: entro 2019 lo saranno 90% vegetali

Milano, (askanews) - Findus fa un altro passo in avanti in direzione della sostenibilità. Nel claim della nuova campagna "Coltiviamo il futuro per un'agricoltura sostenibile" c'è la sintesi della mission che questa azienda italiana, dal 2016 parte del gruppo Nomad foods Europe, si è data aderendo alla Sustainable Agriculture Iniziative Platform, la principale organizzazione internazionale in ...

 
Casa delle Donne, Jasmine Trinca:Roma ha un debito non un credito

Casa delle Donne, Jasmine Trinca:Roma ha un debito non un credito

Roma, (askanews) - Il Comune di Roma ha un debito, non un credito nei confronti della Casa Internazionale delle Donne, sotto i riflettori per il contenzioso politico ed economico con la giunta capitolina guidata da Virginia Raggi. Lo ha affermato oggi l'attrice romana Jasmine Trinca, intervenuta a una conferenza stampa tenuta dal direttivo della storica istituzione del femminismo della capitale ...

 
Green economy, Airi: l'innovazione al servizio dell'ambiente

Green economy, Airi: l'innovazione al servizio dell'ambiente

Roma, (askanews) - "Oggi è una giornata importante per noi perché rappresenta la giornata dell'innovazione tecnologica, che facciamo ogni anno e che quest'anno è dedicata all'economia circolare". Così Lucio Pinto, vicepresidente dell'Airi, l'associazione per la ricerca industriale, ha presentato l'iniziativa che si è svolta all'università La Sapienza di Roma. Una giornata dedicata a un tema di ...

 
Sport e Scuola, Magnini tra i banchi per "Vinci In Salute"

Sport e Scuola, Magnini tra i banchi per "Vinci In Salute"

Roma, (askanews) - L'Italia è tra i Paesi europei con i più elevati livelli di obesità infantile: il 21% dei bambini tra i 6 e i 10 anni è in sovrappeso e quasi il 10% sono obesi. E c'è poi l'allarme sedentarietà, con poco più di 3 bimbi su 10 che svolgono un livello di attività fisica raccomandato per la loro età e ben un 40% che trascorre più delle 2 ore consigliate come tempo massimo davanti a ...

 
"Il Triplo di Zero" in concerto a Le Tre Porte

RIETI

"Il Triplo di Zero" in concerto a Le Tre Porte

Per "Tutta la nostra musica" Le Tre Porte ospiteranno IL TRIPLO DI ZERO + Jam session venerdì 25 maggio dalle ore 22.00 “Il TRIPLO DI ZERO” è un progetto che trae le basi ...

22.05.2018

Il trio “La caduta” in concerto al “Be'er Sheva” con il nuovo singolo “Terza categoria”

RIETI

Il trio “La caduta” in concerto al “Be'er Sheva” con il nuovo singolo “Terza categoria”

Duemila visualizzazioni su Youtube in 24 ore certificano la validità del “non c'è due senza tre”. Vale anche per “Terza Categoria”, il terzo singolo dei “La Caduta”, trio ...

18.05.2018

Al teatro comunale "Ripercussioni in concerto: un’esplosione di energia"

FORANO

Al teatro comunale "Ripercussioni in concerto: un’esplosione di energia"

Dopo il grande successo di pubblico dello scorso inverno e a pochi giorni dal sold out registrato all’Auditorium di San Cesareo, alle ore 21 di sabato 19 maggio, tornano ...

16.05.2018