Tutti in sella ma protetti: al via "Sicuri in bicicletta"

Un progetto di Fondazione Ania e Federazione ciclistica

14.02.2018 - 16:30

0

Roma, (askanews) - Tutti in bici, ma protetti: "Sicuri in bicicletta" è un progetto per una platea di oltre 12 milioni di italiani. Quelli che prendono le due ruote per ecologia, per piacere, per sport: per muoversi anche in città, o per allenarsi per strada. Servono più ciclabili ma anche più educazione sulle due ruote. Il progetto della Fondazione ANIA e della Federazione ciclistica italiana assieme a Polizia e ministero dei Trasporti, propone incontri formativi per illustrare i comportamenti da tenere in sella.

Umberto Guidoni, presidente di Fondazione Ania: "Sicuramente la visibilità è uno degli aspetti fondamentali, l'obbligo di portare giubbotti catarifrangenti durante tutta la giornata e non solo di notte; l'obbligo del casco non solo per i minori, perché è uno strumento di protezione importante; dal punto di vista infrastrutturale, che le piste ciclabili siano protette e abbiano un cordolo che le divida dalla sede della strada".

Il primo appuntamento sarà il 17 marzo ad Ancona. Sono stati anche realizzati video tutorial per descrivere le manovre corrette da eseguire quando si guida una bici su strada. E a tutti gli iscritti alla Federazione verrà distribuito un opuscolo informativo.

"Nel 2016 aumentano i ciclisti morti sulle strade italiane, 275. Questo ci dice quanta necessità ci sia di fare prevenzione" prosegue Guidoni. "Oltre al comportamenteo degli automobilisti anche i ciclisti che hanno dei diritti sulla strada devono però rispettare delle regole e sapere quali tecniche possono usare per evitare che i pericoli si trasformino in tragedie".

Le biciclette rappresentano il mezzo di spostamento di milioni di italiani ma l'Italia conta circa 3500 km di piste ciclabili, come le città di Helsinki o Stoccolma. L'Italia è il terzo paese europeo per numero di vittime dopo Germania e Polonia.

Il nostro è un paese in cui la tolleranza reciproca è praticata poco ma la convivenza si realizza rispettando le regole, ricorda il prefetto Roberto Sgalla, direttore delle Specialità della Polizia: "L'auspicio è che dopo la legge approvata a dicembre sulla moblità dei ciclisti, possa arrivare con la nuova legislatura il codice e all'interno del codice alcune norme relative all'uso della bici. Credo che accanto alle norme e alla formazione possa essere un mix che aiuta realmente ad abbattere un numero di morti oggi assurdo: 275 morti in bicicletta credo sia un tributo che non possiamo più permetterci."

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Get shorty", arriva su Timvision la serie tv acclamata negli Usa

"Get shorty", arriva su Timvision la serie tv acclamata negli Usa

Roma, (askanews) - Dal libro bestseller di Elmore Leonard, "Get shorty", nel 1995 era stato tratto il celebre film con John Travolta, ma oggi un enorme successo ha riscosso negli Stati Uniti l'omonima serie, che arriva in prima visione assoluta per l'Italia dal 22 febbraio su Timvision. La dark comedy per la tv "Get shorty", di cui vediamo una clip in esclusiva, è diretta da Davey Holmes, già ...

 
Siria, orrore a Ghouta: regime uccide 200 civili, 60 sono bambini

Siria, orrore a Ghouta: regime uccide 200 civili, 60 sono bambini

Damasco, (askanews) - Un massacro con quasi 200 morti fra i civili, di cui 60 bambini. È il bilancio di tre giorni di bombardamenti incessanti sulla roccaforte ribelle della Ghouta, a Est di Damasco, da parte del regime siriano di Bashar al-Assad. Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani, con sede in Gran Bretagna, l'attacco ha provocato 17 morti domenica 18, 127 morti lunedì 19 e 50 ...

 
Perché la regina di Danimarca sorride ai funerali del marito?

Perché la regina di Danimarca sorride ai funerali del marito?

Copenaghen, (askanews) - Circa 60 ospiti si sono stretti attorno alla famiglia reale danese per salutare il principe consorte Henrik, marito della regina Margherita II di Danimarca. Nelle immagini si vede la regina, 77 anni, che scende dall'auto vestita a lutto ma in più di un'occasione la si vede sorridente e quasi allegra. Presenti al funerale i figli della coppia, il principe ereditario ...

 
La "Sagra della primavera" di Stravinski arriva a Milano

La "Sagra della primavera" di Stravinski arriva a Milano

Milano (askanews) - Il grande balletto torna al Teatro Manzioni di Milano che ospita un grande classico Sagra della Primavera di Igor Stravinski il 27 febbraio. Andato in scena per la prima volta a Parigi nel 1913 con la coreografia di Nijinski, "Sagra della primavera" è stato ripreso poi da Massine nel 1920 e quindi da Marta Graham, Bejart, e molti altri. La forte timbrica innovativa dell'opera ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Il Musi’ trio in concerto al Foyer del Teatro Flavio Vespasiano.

RIETI

Il Musi’ trio in concerto al Foyer del Teatro Flavio Vespasiano.

Domenica 11 febbraio alle ore 17.00 presso il Foyer del Teatro Flavio Vespasiano, in occasione della stagione concertistica promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune ...

06.02.2018

Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

RIETI

Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

Arriva a Rieti, presso Sala dei Cordari, il Teatro Umbro dei Burattini con lo spettacolo "Pinocchio, Le Avventure di un sognatore" (Sabato 20 gennaio, Sala dei Cordari ore 15....

18.01.2018