Rovazzi è "Il vegetale" al cinema, favola dove vince l'onestà

La commedia di Gennaro Nunziante al cinema dal 18 gennaio

12.01.2018 - 18:00

0

Roma, (askanews) - Il suo primo singolo, "Andiamo a comandare", è stato cinque volte disco di platino, e in soli due anni Fabio Rovazzi è diventato uno dei personaggi più celebri di Youtube e della tv e un idolo dei giovanissimi. Ora il 24enne milanese esordisce al cinema come protagonista de "Il vegetale", la commedia targata Disney Italia nei cinema dal 18 gennaio. A tenerlo a battesimo c'è il regista Gennaro Nunziante, colui che ha portato al successo Checco Zalone, e accanto a lui Luca Zingaretti.

Il protagonista de "Il vegetale" è un giovane neolaureato che nella Milano "piena di opportunità" non riesce a trovare un lavoro. Il suo problema è che è troppo onesto e ingenuo rispetto al mondo che lo circonda: suo padre, che lo aveva abbandonato, fa affari loschi, ha una sorellina viziata, si muove in un mercato del lavoro spietato, ma nonostante tutto non si perde d' animo. Fa con entusiasmo i lavori più umili, non si tira indietro e alla fine viene ricompensato. Una favola, insomma, in cui vince l'onestà.

"Passare da fare sette minuti di video a ottantatre è stato impegnativo, ho dovuto completamente abbandonare il mio linguaggio, e affidarmi completamente a Gennaro per poter affrontare questa esperienza. E' stato pesante ma molto bello, sono molto soddisfatto . "In questo film oltre a fare l'attore ho fatto molto l'osservatore. E' un campo che a me piace veramente tanto, spero un giorno, che non è tra uno o tre anni, ma tra un bel po', di poter fare una mia cosa. In un futuro veramente prossimo".

Nunziante, abituato a tradurre in commedia i tanti vizi dell'Italia e degli italiani, ha spiegato il punto di partenza del "Il vegetale".

"Che cosa fa questo ragazzo nel film? Unisce quello che all'inizio sembra impossibile, e supera un lutto fondamentalmente, questa morte di questa madre che a lui manca, che è quello che a noi manca, questo Paese che è venuto a mancare. Io penso che da lì riparte qualsiasi cosa noi volessimo fare nel futuro. Riparte da una riconciliazione necessaria. Tutto il dolore, tutta la rabbia, deve diventare amore per qualcuno. E' un lavoro immane, è un lavoro che forse appartiene più alla divinità che agli uomini, ma che non per questo l'uomo non debba fare".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Allarme Roger Waters: politica Occidente verso il pre-fascismo

Allarme Roger Waters: politica Occidente verso il pre-fascismo

Roma, (askanews) - "In questo caso particolare il mio nuovo disco che ho appena pubblicato 'Is this the life we really want?', no, questa non è la vita che vogliamo veramente, non vogliamo vivere in uno Stato di guerra perpetua del petrolio spendendo una larga parte, io vivo negli Stati uniti, dei dollari che pago per le tasse in quel paese per fare lobby per le bombe sulla gente nera di paesi ...

 
Roger Waters: preoccupato per giovani consumati dagli smartphone

Roger Waters: preoccupato per giovani consumati dagli smartphone

Roma, (askanews) - "Sono un po' preoccupato che i ragazzi di oggi, saranno così consumati guardando i loro Iphone o Samsung o cos'altro, cadranno nel precipizio e sarà la fine della razza umana": così Roger Waters, membro fondatore dei Pink Floyd, alla presentazione della mostra "The Pink Floyd Exhibition: Their Mortal Remains", dal 19 gennaio al Museo Macro di Via Nizza a Roma. "Quel po' che ne ...

 
Accordo per il rimpatrio dei Rohingya, ma non è sufficiente

Accordo per il rimpatrio dei Rohingya, ma non è sufficiente

Dacca (askanews) - Il Myanmar (Birmania) e il Bangladesh hanno raggiunto un accordo per il rimpatrio degli oltre 650mila profughi islamici di minoranza Rohingya, fuggiti dallo stato birmano di Rakhine dopo la violenta repressione dell'esercito, considerata dalle Nazioni Unite une vera e propria operazione di "pulizia etnica". L'intesa, finalizzata a Yangon, in Birmania, prevede che il rientro ...

 
Altro

Giovanni Nistri al vertice dell'Arma

Cerimonia di avvicendamento alla guida dai Carabinieri tra il Generale Tullio Del Sette e il nuovo comandante generale Giovanni Nistri

 
Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018

Al teatro Flavio Vespasiano l'anteprima nazionale di "Mediterranea"

RIETI

Al teatro Flavio Vespasiano l'anteprima nazionale di "Mediterranea"

Torna la grande danza al teatro Flavio Vespasiano con l’anteprima nazionale di “Mediterranea”. Lo spettacolo è in programma mercoledì 10 gennaio alle 21.   “Mediterranea” ...

08.01.2018